ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Giulia Tramontano e il bimbo mai nato, una scultura di sabbia li ricorda sulla spiaggia di Platamona

Omaggio dell’artista nuorese Nicola Urru: “Una violenza così precisamente riconoscibile e così odiosamente ricorrente che si innesta in mente e corpi di tutte le donne, e le abita"

L'opera dell'artista Urru dedicata a Giulia Tramontano

L'opera dell'artista Urru dedicata a Giulia Tramontano

Senago, 4 giugno 2023 –  "Una violenza così precisamente riconoscibile e così odiosamente ricorrente che si innesta in mente e corpi di tutte le donne, e le abita". E' il post pubblicato sul profilo Facebook dell'artista nuorese Nicola Urru che accompagna le foto e il video della scultura in sabbia dedicata alla memoria di Giulia Tramontano, la 29enne uccisa al settimo mese di gravidanza dal fidanzato Alessandro Impagnatiello a Senago.

L'opera è stata realizzata nelle scorse ore sulla spiaggia del Terzo Pettine di Platamona, in provincia di Sassari. La scultura di sabbia ritrae una donna che accarezza e guarda il pancione con uno sguardo amorevole, in riva al mare e con il cappello sulla fronte. L'artista ha rappresentato Giulia 'copiando' una delle foto che girano da giorni. Una delle poche e sicuramente delle più belle che ritrae la giovane poche settimane prima di essere uccisa. L'artista sardo è noto per le sue sculture di sabbia che si riferiscono quasi sempre a fatti di cronaca o di attualità e lanciano messaggi forti.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro