Gaggiano, cicogna morta folgorata sui cavi dell’alta tensione

Il corpo senza vita del volatile è stato individuato dalle guardie del Wwf

La cicogna folgorata
La cicogna folgorata

GAGGIANO, 17 gennaio 2023 – Le guardie del Wwf hanno ritrovato a Gaggiano, nel Milanese, una cicogna morta, folgorata dai cavi dell'alta tensione. Il corpo dell'animale, un esemplare di cicogna bianca, era appeso a un traliccio, nelle campagne, ed è stato recuperato anche grazie al contributo del naturalista Pierfrancesco Coruzzi e ad una squadra di E-Distribuzione, società del gruppo Enel.

“Per stabilire con certezza le cause della morte - spiega Antonio Delle Monache, coordinatore delle guardie del Wwf Lombardia -, la cicogna è stata portata al Cras di Vanzago. Sottoposta a radiografia, non presentava ferite da armi da fuoco: è stato quindi escluso un atto di bracconaggio. La folgorazione, forse unita ad un errore di atterraggio dell'esemplare sul traliccio, sembra essere la causa del decesso”

Il volatile rinvenuto a Gaggiano è risultato inanellato in Germania, vicino a Stoccarda, il 4 giugno 2014.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro