Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 lug 2022

Furto milionario a casa Ecclestone, uno dei ladri indagato per spaccio nel Milanese

Il nome del 44enne milanese, in carcere per il colpo da 25 milioni, spunta anche nell’indagine dell’Antimafia che ha portato agli arresti di sette persone tra Milano e Pavia

22 lug 2022
mario consani
Cronaca
Tamara Ecclestone con il padre Bernie, ex patron del circus della Formula Uno
Tamara Ecclestone con il padre Bernie, ex patron del circus della Formula Uno
Tamara Ecclestone con il padre Bernie, ex patron del circus della Formula Uno
Tamara Ecclestone con il padre Bernie, ex patron del circus della Formula Uno

Milano, 23 luglio 2022 - Se fosse un film, questo sarebbe il “prequel“, l’antefatto. Una vicenda minore, nella quale però avrebbe avuto un ruolo uno degli “uomini d’oro“ che appena tre mesi dopo misero a segno il furto del secolo da 23 milioni di sterline nella super protetta villa londinese di Tamara Ecclestone, l’ex modella unica erede del miliardario Bernie, eterno boss della Formula Uno. Lui è Alessandro Donati, 44 anni, milanese, che in un carcere inglese sta scontando una condanna a 8 anni e 9 mesi per quel colpo che ha fatto il giro del mondo e che ha confessato. Ma il suo nome ora spunta anche nell’indagine dell’Antimafia milanese che due giorni fa ha portato agli arresti di sette persone tra Milano e Pavia. Donati, con qualche precedente alle spalle, in questa storia di usura e estorsioni è indagato per lo spaccio di 50 grammi di cocaina insieme però a Orlando Demasi, affiliato alla “locale“ di ’ndrangheta di Gussago, Brianza, e al suo braccio destro Gabriele D’Asta. Stando all’accusa del pm antimafia Francesco De Tommasi, la consegna della droga a un consumatore sarebbe avvenuta nel settembre del 2019 a Calvignasco, paese di mille anime nell’hinterland. Con un salto incredibile, tre mesi dopo Donati era in trasferta a Londra nel cuore della City. Con lui, nel clamoroso furto di gioielli sul quale la Bbc ha prodotto anche un docufilm, c’era l’amico e complice Alessandro Maltese, 45 anni, in carcere con la stessa pena di otto anni e nove mesi. Undici anni invece sta scontando il terzo uomo finito in manette per il colpo in villa Ecclestone, l’italiano di origine sinti Jugoslav Jovanovic, 24enne ma già con grande esperienza di furti e truffe. Il terzetto è stato condannato da una corte di giustizia inglese un anno fa. Sia Donati sia Maltese avevano ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?