NICOLA PALMA
Cronaca

Furti nei negozi del centro, borse schermate per rubare i vestiti: mamma fa da “palo” con la figlia neonata nella carrozzina

Milano, cinque ladri bloccati dalla Polizia: rubavano capi di abbigliamento tra via Torino, Cordusio e corso Vittorio Emanuele

Milano – In quattro entravano nei negozi del centro per rubare capi d'abbigliamento. La quinta complice faceva da palo, con la figlia neonata nella carrozzina. Lunedì pomeriggio gli agenti della Squadra mobile hanno arrestato per furto pluriaggravato e continuato in concorso quattro cittadini peruviani di età compresa tra 18 e 32 anni, di cui due uomini con precedenti e due donne, e indagato in stato di libertà una connazionale di 23 anni. In via Torino Nel corso di uno dei quotidiani servizi per il contrasto dei reati predatori per le vie del centro, gli investigatori dell'Antiborseggio, guidati dal dirigente Alfonso Iadevaia e dal funzionario Michele Scarola, hanno iniziato a seguire quattro persone che sono uscite da un negozio in via Torino e si sono incamminati verso via Spadari per raggiungere una donna con un passeggino. In corso Vittorio Emanuele, i due uomini e le due donne sono entrati all’interno di un negozio, mentre la ventitreenne con la neonata è rimasta all’esterno. I due uomini si sono impossessati di due capi d’abbigliamento, per poi allontanarsi dal negozio in direzione della stazione metropolitana San Babila, dove si sono ricongiunti col resto del gruppo. L'arresto Dopo aver assistito alla scena, i poliziotti hanno fermato i responsabili e hanno trovato addosso ai due uomini una giacca e i pantaloni di una tuta del valore di 280 euro, sottratti poco prima e nascosti sotto il giubbino. La giovane mamma aveva con sé un sacchetto di carta schermato con carta di alluminio e scotch, un dispositivo per rimuovere le etichette antitaccheggio, un antitaccheggio di plastica danneggiato, tre paia di occhiali per un valore di circa 900 euro e quattro maglie da calcio del valore di 95 euro ciascuna. La refurtiva sequestrata La diciottenne è stata trovata in possesso di una borsa schermata contenente un paio di occhiali da sole dal valore di 350 euro e un dispositivo antitaccheggio in plastica danneggiato, mentre la ventunenne aveva con sé un altro paio di occhiali da sole dal valore di 350 euro, nascosti nel gilet. Al termine dei controlli, gli agenti hanno accertato che la merce era stata precedentemente rubata in diversi negozi situati in via Torino, piazza Cordusio, via Dante e corso Vittorio Emanuele.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro