An.Gi.
Cronaca

Brera, un Fuorisalone che lega la Casa degli Artisti al Giardino Pippa Bacca

Un evento che nasce durante la settimana del Mobile e poi proseguirà. L’idea è quella di dare vita a un unico “sistema” per promuovere gli artisti

Il Giardino Pippa Bacca a Milano

Il Giardino Pippa Bacca a Milano

Milano – C’è una iniziativa che non finirà con il Fuorisalone del mobile, ma che continuerà a “coltivare“ la città anche quando le luci dei riflettori si saranno spente. Non è un evento, è un progetto e si chiama «Giardino, Città» ed è pensato da Lorenzo Castellini e Gianmaria Sforza. L’idea è quella di dar vita a un unico sistema tra la Casa degli Artisti, diretta da cinque associazioni culturali, e il grande giardino su cui si affaccia, condividendo l’obiettivo di promuovere il lavoro, la ricerca e la formazione di artisti. E, a questo, si aggiunge la volontà di aprire la piccola oasi nascosta - il Giardino dedicato alla performer Pippa Bacca - al quartiere e alla città, per prendersene cura insieme, con un processo che parte dal «dal basso».

Un nuovo progetto tra rigenerazione urbana e convivialità che punta a custodire nel tempo il Giardino Pippa Bacca, un gioiello nascosto di biodiversità incastonato fra i palazzi nel centro di Milano. Il giardino - in gestione al WWF Lombardia - è tenuto aperto con gli sforzi generosi di Green City Italia, e questo nuovo corso continua il lavoro fatto, innesca nuove sinergie, riaprendo un passaggio diretto tra la Casa degli Artisti e il Giardino Pippa Bacca, con la volontà di farsene carico, di prendersene cura, per custodirlo quotidianamente aprendolo a tutti i cittadini.

Il progetto nasce soprattutto da un «bisogno di cura», dalla volontà di presidio di questa oasi di bellezza, dalla prossimità, iniziando in previsione della settimana del Salone del Mobile i primi lavori di pulizia e manutenzione sotto la direzione artistica della paesaggista e illustratrice Marianna Merisi e le mani esperte della giardiniera Elisabetta Cavigioli, abitanti nel quartiere, che metteranno a dimora anche nuove piante. In occasione della design week milanese, come prima azione di rigenerazione del giardino, per inaugurare questo nuovo percorso, verrà aperto in una delle serre del giardino un Picnic wine bar.

Nel fine settimana, una lunga festa in cui ci saranno racconti e storie che incrociano i temi del design, del cibo e della città.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro