Fortunato Ortombina nuovo sovraintendente della Scala dall’1 giugno. Sala: “Accordo totale”

Il numero uno della Fenice di Venezia è atteso a Milano a fine maggio per mettere la firma sul contratto. Ancora dubbi sul doppio ruolo sovraintendeza-direzione artistica

Fortunato Ortombina, dal primo giugno sarà il nuovo sovraintendente della Scala

Fortunato Ortombina, dal primo giugno sarà il nuovo sovraintendente della Scala

Ormai manca solo una sigla sul contratto. Il 23 maggio sarà il giorno di Fortunato Ortombina: "Viene per firmare la proposta, sono incarichi pubblici per cui la retribuzione è definita dalla legge, c’è poco da discutere. Siamo già d'accordo su tutto, verrà prima da me a Palazzo Marino e poi in Scala per gli aspetti tecnici e burocratici, per espletare gli atti necessari affinché dal 1 giugno possa essere ufficialmente il sovrintendente designato", ha annunciato oggi Beppe Sala.  A quanto spiega il sindaco, l’attuale sovrintendente della Scala, Dominique Meyer, ha accettato la proroga del suo incarico fino al primo di agosto 2025 (il contratto scadeva a febbraio di quell'anno).

La data di inizio della nuova sovraintendenza potrebbe slittare di qualche settimana, ma ha aggiunto Sala, "la nostra intenzione è che inizi dal 1 giugno". Non si sa ancora se Ortombina ricoprirà il doppio ruolo di sovrintendente e anche direttore artistico. "Quello che gli ho detto è 'comincia ad arrivare poi ci ragioniamo’ - ha detto Sala - . In questo momento la cosa importante è che lui si affianchi a Meyer per cominciare a programmare le stagioni da definire, le prossime due aperture della Scala sono già definite e saranno gestite dal maestro Chailly. Però poi bisogna andare avanti e cominciare ad entrare nei meccanismi economici e finanziari di gestione della scala".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro