Fleximan a Buccinasco: le telecamere hanno ripreso la fuga di chi ha abbattuto i 4 velox. Il sindaco: “Ci sono filmati interessanti”

Il primo cittadino alla notizia delle quattro nuove postazioni vandalizzate ha rilanciato: “Ora le raddoppiamo”

Buccinasco (Milano) – “Si sono spostati in auto e quindi sono stati ripresi, ci sono filmati interessanti” con queste parole il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti torna sul caso dei “Fleximen” lombardi che nella notte fra lunedì e martedì scorsi, hanno abbattuto quattro autovelox nel comune del Milanese. La Polizia locale di Buccinasco ha acquisito le immagini dell'auto usata dai vandali. 

Fleximan in azione a Buccinasco
Fleximan in azione a Buccinasco

L’annuncio dell’installazione di quattro nuovi velox, in via De Amicis a Gudo Gambaredo, tra via Lomellina e via Meucci (in entrambi i sensi di marcia) e in via Emilia aveva diviso i cittadini sui social. Ma a Buccinasco, in realtà, non c’è stato neppure il tempo di metterle in funzione le postazioni per il controllo della velocità: quando sono state abbattute erano ancora vuote, non c’era ancora dentro il dispositivo «velox» per controllare il rispetto dei limiti. 

L’installazione riguardava “strade da dove sono giunte numerose segnalazioni e sono capitati incidenti, anche gravi. In alcune vie si fanno addirittura gare di velocità, aveva spiegato il sindaco che alla notizia delle quattro nuove postazioni abbattute ha risposto: “Ora le raddoppiamo”. Una svolta nell’individuazione dei vandali potrebbe quindi arrivare dalle telecamere. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro