Olimpiadi 2026, Attilio Fontana: “Elicotteri per portare atleti e turisti sui campi gara”

L’annuncio del presidente della Regione Lombardia: “Collegamenti per via aerea dall’aeroporto di Malpensa a centri difficili da raggiungere come Bormio e Livigno”

Milano, 30 novembre 2023 – Le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026 prendono il volo. Atleti e turisti potrebbero essere trasferiti dall’aeroporto di Malpensa alle sede di gara più remote per via aerea. Ad annunciarlo è stato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, ai margini di un evento organizzato da Most, il centro nazionale per la mobilità sostenibile. 

Elicottero sulla neve (Archivio)
Elicottero sulla neve (Archivio)

Per le Olimpiadi del 2026, ha detto il governatore, “stiamo parlando anche con Most dell'opportunità di sperimentare un nuovo servizio di trasporto per aria", con "droni o elicotteri di ultima generazione, per collegare l'aeroporto di Malpensa con le sedi delle gare sportive, come Livigno e Bormio non facilmente raggiungibili". 

In particolare, come ha spiegato il presidente Fontana, potrebbero essere usati degli elicotteri leggeri. "Alcuni potrebbero essere anche a guida autonoma. Forse sulla guida autonoma ci sono ancora dei problemi di autorizzazioni", ma sarebbero comunque "degli elicotteri sicuramente nuovi, di ultimissima generazione per avere un collegamento più diretto".

Potrebbero portare i turisti e gli atleti dall'aeroporto di Malpensa, ma anche dalle aerostazioni con sede in altre città, tra cui Lugano, "che per esempio è una delle città che lo ha richiesto" alle sedi dove si svolgeranno le gare.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro