Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Doppio colpo in cinque minuti Scatta la caccia al rapinatore

Il rapinatore era armato di coltello
Il rapinatore era armato di coltello
Il rapinatore era armato di coltello

Due rapine identiche nel giro di pochi minuti. E un uomo in fuga col bottino. Sta indagando la polizia sui due colpi in rapida successione andati in scena lunedì pomeriggio in pieno centro. Il primo raid è avvenuto alle 15.15 in una gioielleria di via Medici, in zona Carrobbio: la titolare cinquantaquattrenne ha riferito agli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura che un uomo col volto parzialmente coperto da una mascherina l’ha minacciata con un coltello per farsi consegnare i soldi in cassa, circa 200 euro.

Cinque minuti dopo, una seconda richiesta di aiuto alla centrale operativa di via Fatebenefratelli è arrivata dal salone di una parrucchiera in via Morigi, a poche centinaia di metri di distanza. Anche lì a colpire è stato un uomo con la mascherina su naso e bocca e una lama in pugno, scappato con 100 euro. Anche in questo caso, i poliziotti hanno raccolto la testimonianza della vittima, che ha descritto il rapinatore e indicato la possibile via di fuga. Con ogni probabilità, le indagini partiranno dall’analisi dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza installate nella zona e all’interno degli esercizi commerciali: è possibile che un’attenta visione dei fotogrammi possa far emergere qualche dettaglio utile all’inchiesta, un segno particolare che possa ricondurre il rapinatore del Carrobbio a qualche profilo già schedato negli archivi delle forze dell’ordine. Sì, perché le modalità d’azione, non da neofita, fanno pensare a un seriale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?