Discarica di macerie accanto al camposanto

Nuova discarica abusiva a Pieve Emanuele: sacchi di macerie abbandonati nel parcheggio del cimitero. Indagini in corso per individuare l'autore del gesto. Preoccupazione per l'impatto ambientale e i costi per la bonifica.

Discarica di macerie accanto al camposanto

Discarica di macerie accanto al camposanto

Una nuova discarica abusiva. Sacchi contenenti macerie provenienti da lavori edili sono stati abbandonati sul prato all’interno del parcheggio del cimitero di Pieve Emanuele. L’abbandono è avvenuto fra la giornata di sabato e quella di domenica. Solitamente il cancello di ingresso al cimitero la notte resta chiuso, ma pare che negli ultimi giorni sia rimasto aperto. Ad abbandonare le macerie edili (nella foto) molto probabilmente è stato qualcuno del posto che conosceva o che comunque sapeva come raggiungere l’accesso al cimitero, tramite un sottopasso.

Nei sacchi, quelli adoperati proprio dalle imprese edili che effettuano ristrutturazioni d’interni, ci sono macerie, piastrelle rotte e materiali di scarto che avrebbero potuto essere portato direttamente alla piattaforma ecologica, che dista meno di un chilometro di distanza. Sono in corso le verifiche delle telecamere delle zone da parte della polizia locale che potrebbero aver catturato l’autore del gesto punto.

"Non ci sono parole per descrivere questi delinquenti ambientali – spiegano le sentinelle del Parco Sud – scene come queste sono ormai all’ordine del giorno. Di discariche abusive ne spuntano ovunque e sono ancora troppo pochi gli autori che vengono individuati e sanzionati". E i costi per le bonfiche di queste aree ricadono sempre sulla collettività.

Massimiliano Saggese

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro