Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Debutta il mercato contadino del Distretto

Frutta e verdura, miele e uova, salumi e marmellate, formaggi, farine e cereali: meglio a chilometro zero. E dopo due anni di iter, nonché dopo vari rinvii causa pandemia, è stato battezzato, al Parco dell’Acqua di Liscate, il primo mercato agricolo del Distretto Agricolo Adda Martesana. Finanziato a suo tempo da Regione Lombardia e Comunità europea nell’ambito di un bando Psr e del percorso integrato d’area Mater alimenta urbes (che ha coinvolto, con progetti diversi che hanno interessato aziende agricole, comuni e, appunto, distretti rurali), non è e non sarà, nei piani, solo un mercato: sarà accompagnato da eventi e attività legate alla terra e dovrà, questo l’obiettivo, contribuire al rilancio del settore agricolo in zona. Magari, nel tempo, con la promozione di un vero e proprio Marchio Adda Martesana. Prima uscita nello scorso fine settimana, con una rappresentanza dei produttori che hanno dato vita al progetto: Azienda agricola Colombo e Galbiati, Azienda Meroni, Azienda Pirola, Aziende agricole Ceriani e Mascheroni, Caseificio Papetti, ciascuno con i suoi prodotti. La struttura, semplice e versatile: tettoie, paratie anti intemperie, banchi movibili, in una zona facilmente raggiungibile. "Nella nostra idea - così il sindaco Lorenzo Fucci - il mercato sarà aperto almeno una volta al mese, o il sabato, o, più probabilmente, la domenica mattina".

M.A.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?