Cospito, annullata la sanzione disciplinare disposta in carcere

La decisione del magistrato di Sorveglianza circa l’esclusione dalle attività ricreative e sportive per le offese nei confronti dell'allora procuratore generale di Torino

Alfredo Cospito

Alfredo Cospito

Milano – Il magistrato di Sorveglianza di Sassari, Eugenie Giovannelli, ha annullato la sanzione disciplinare dell'esclusione dalle attività ricreative e sportive per sette giorni inflitta in carcere ad Alfredo Cospito dal Consiglio di disciplina dell'istituto. Lo riferisce l’Agi. 

Parlando con la sorella il 7 agosto del 2023, l'anarchico, protagonista di un lungo sciopero della fame contro il 41 bis, espresse parole offensive nei confronti dell'allora procuratore generale di Torino, Francesco Saluzzo. Davanti al Consiglio di disciplina, il recluso per reati di terrorismo aveva spiegato di essere stato "esasperato dall'ennesimo diniego della Direzione del carcere a consegnargli le fotografie di famiglia, di vergognarsi e non essere solito a questo tipo di espressioni affermando di avere creduto trattarsi di una conversazione privata, svoltasi in un momento di particolare tensione. 

Nell'ordinanza letta dall'Agi in cui accoglie il ricorso, il magistrato di Sorveglianza sottolinea che l'illecito contestato ('atteggiamento offensivo nei confronti degli operatori penitenziari e di altre persone che accedono nell'istituto') si concretizza solo in presenza della persona offesa, in questo caso Saluzzo, che non era presente. "Diversamente - osserva - si ammetterebbe un'inaccettabile violazione del principio di legalità e tassatività”

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro