ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Cornaredo, maxi operazione antidroga: smantellata la rete dei pusher “delle merendine”

Conclusa un’indagine durata mesi: la polizia locale di Nerviano-Pogliano ha smascherato il giro di spacciatori che sfruttava la confezioni di merendine per far girare la droga

Gli agenti della locale in azione e la droga confezionata negli involucri delle merendine

Gli agenti della locale in azione e la droga confezionata negli involucri delle merendine

CORNAREDO - Nascondeva i panetti di hashish negli involucri delle barrette di Snickers e Mars, le infilava in uno zainetto o nelle tasche del giubbotto in modo da eludere i controlli delle forze dell'ordine e le consegnava alla sua rete di spacciatori. Un 19enne di Cornaredo è stato arrestato dagli agenti del comando unico di polizia locale Nerviano-Pogliano al termine di una complessa indagine durata alcuni mesi.

Complessivamente nella sua abitazione e in garage sono stati rinvenuti e sequestrati 2,8 Kg di hashish oltre che a due bilancini di precisione. L'indagine era partita nel mese di Novembre 2023, quando una pattuglia del Nucleo Radiomobile della polizia locale di Nerviano aveva fermato in piazza della Repubblica a Pogliano milanese un minorenne mentre cedeva una dose di hashish. Con sè aveva complessivamente 10 grammi di hashish e banconote di piccolo taglio.

Identificati alcuni clienti del ragazzo, gli agenti sono riusciti a risalire al soggetto che gli forniva la droga, Un ragazzo di Vanzago che nella sua abitazione nascondeva 90 grammi di sostanza stupefacente, 1450 euro in contanti, 3 bilancini e uno storditore elettrico che usava per costringere il primo ragazzo a spacciare per lui e consegnarli tutto il guadagno. Il vanzaghese è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, indagato per spaccio di stupefacenti ed estorsione aggravata.

Le indagini sono proseguite con servizi di osservazione, controllo e pedinamento oltre che con analisi dei dati sui telefoni cellulari sequestrati. Sono stati identificati altri tre ragazzi dediti alla vendita di stupefacenti dei quali uno risultava aver rifornito in più occasioni la piazza di spaccio della zona. Informata la Procura della Repubblica, il Pm ha firmato quattro decreti di perquisizione nei confronti altrettanti soggetti residenti a Pogliano, Vanzago, Pregnana e Cornaredo. Nei giorni scorsi è scattato il blitz al quale hanno partecipato gli agenti della polizia locale di tutti i Comuni interessati e l'unità cinofila antidroga della Polizia Locale di Trecate con due agenti e due cani. A Cornaredo gli agenti si sono presentati nell'abitazione dove il 19enne vive con i genitori e spontaneamente il ragazzo ha consegnato un trolley contenente circa un chilo di hashish e due bilancini, dichiarando di non avere altro. Ma le forze dell'ordine non ci hanno creduto, scoperto che aveva un garage hanno perquisito anche quello, ma qui non hanno trovato nulla. Mancava la moto con la quale il ragazzo era stato visto in diverse occasioni. È stato a questo punto che è entrata in gioco l'unità cinofila. Con una ispezione esterna dei box il cane antidroga dopo aver fiutato l’esterno dei garage ne segnalava uno in particolare. E qui nel sottosella di una delle moto venivano trovati numerosi panetti di hashish per un totale di 2,7 Kg in parte nascosti nelle confezioni di Snickers e Mars. Il 19enne è stato arrestato. La maxi operazione anti-droga ha consentito di arrestare due spacciatori, indagarne altri 4, identificare molti clienti tra i quali alcuni minorenni e sequestrare oltre tre chili di droga, smantellando una rete di spaccio.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro