Comincia la demolizione (parziale): arriveranno 100 appartamenti

Iniziano i lavori di demolizione parziale dell'ex hotel Quark due residence di via Lampedusa a Milano, preludio alla riqualificazione del sito che ospiterà 100 appartamenti con servizi. L'operazione, a cura di Hines e PGGM, prevede la realizzazione di un "living campus" con 650 appartamenti, spazi verdi e servizi per giovani professionisti e coppie. Il complesso avrà eccellenti performance energetiche e zero emissioni. I lavori si concluderanno entro il 2026.

Comincia la demolizione (parziale): arriveranno 100 appartamenti

Comincia la demolizione (parziale): arriveranno 100 appartamenti

Cominciati i lavori di demolizione (parziale) all’ex hotel Quark due residence di via Lampedusa, zona sud della città, noto alle cronache perché ospitò gli sfollati della Torre dei Moro di via Antonini dopo l’incendio del 29 agosto 2021. L’intervento è preludio alla riqualificazione del sito, dove arriveranno 100 appartamenti con servizi nell’ambito del complesso residenziale di dieci edifici in via Lampedusa. Maxi operazione a cura di Hines, società globale di investimento, sviluppo e gestione immobiliare, in partnership con PGGM. Ora è in corso la demolizione delle scale, che sarà conclusa per l’inizio di febbraio. E il cantiere vero e proprio inizierà alla fine di quest’anno, per concludersi entro il 2026. Lavori da 2 milioni e 300mila euro, parte dell’investimento di 30 milioni per tutta l’operazione. L’edificio, costruito negli anni ’90, verrà riconvertito per la realizzazione di oltre 100 unità abitative (ancora da valutare se in vendita o in affitto) e rappresenterà idealmente la facciata architettonica dell’intero “living campus“ di via Lampedusa, essendo il primo edificio. Il progetto prevede la realizzazione di grandi vetrate ricche di vegetazione, biglietto da visita di tutto il complesso con 650 appartamenti e spazi verdi: 25mila metri quadrati di giardini e aree attrezzate. Gli appartamenti sono pensati per giovani professionisti e coppie.

Accanto alle case, i servizi: 500 metri quadrati di palestra e 200 di co-working, area per gli acquisti on line e spazi per la socialità. Tutti gli appartamenti avranno a disposizione ampie logge e terrazze coperte, sfruttabili tutto l’anno. Ciliegina, il rooftop di 1.200 metri quadrati, aperto alla città, con un ingresso dedicato. Completano il quadro "eccellenti performance energetiche e il target di zero emissioni". Secondo il progetto, l’intero complesso di via Lampedusa, circondato da aree verdi, sarà il primo esempio in città di campus nel settore living.M.V.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro