Chiocciola, laghi e canali. Scrigno di biodoversità

Bresso, nasce un reticolo idrico all’interno dell’area del Parco Nord. Il progetto è realizzato grazie a “Ri-Party-Amo“, ideato dal Wwf con Jovanotti.

Chiocciola, laghi e canali. Scrigno di biodoversità

Chiocciola, laghi e canali. Scrigno di biodoversità

Sta per nascere una zona umida, con laghetti e con canali d’acqua, a salvaguardia della biodiversità, nell’area della “Chiocciola”, nel cuore del Parco Nord Milano, grazie ai fondi raccolti dal progetto di rigenerazione ambientale “Ri-Party-Amo”, ideato da Wwf, Intesa San Paolo e “Jova Beach Party 2022”. Arriverà, dunque, anche in questo settore del grande polmone verde intercomunale del Nord Milano, dove i filari dei tigli sono disposti a forma di spirale, l’ultima fase dell’accordo stipulato tra l’amministrazione comunale di Bresso e lo stesso Wwf per abbellire e potenziare il verde esistente nei territori cittadini dove ha appunto fatto tappa il tour di Jovanotti nell’estate del 2022: proprio l’aeroporto di Bresso fu, infatti, scelto come sede conclusiva del “Jova Beach Party”, il 10 settembre 2022, dove accorsero ben 55mila fan.

Il progetto ambientale, del valore di 90mila euro, si chiama “Chiocciola” come questa caratteristica parte del parco, che si trova a poco meno di un chilometro dallo stesso scalo aeroportuale cittadino e che sarà oggetto di interventi per la realizzazione di piccoli canali e di aree a lago, tra loro collegati, con il potenziamento dei settori verdi esistenti, formando una zona di interesse naturalistico: "L’area del parco interessata è quella tra via Clerici e il Velodromo ed è facilmente raggiungibile da Bresso, entrando da via Leopardi – spiega il sindaco di Bresso Simone Cairo –. Il progetto Chiocciola completa quanto è già stato realizzato sul nostro territorio comunale nel corso del 2023. Sono tutti interventi green, che hanno già migliorato l’habitat naturale sia all’interno dei parchi pubblici sia lungo la sponda sinistra del Seveso".

Nello specifico, a Bresso la rigenerazione ambientale “Ri-Party-Amo” ha permesso la riqualificazione di circa 7mila metri quadrati delle aree verdi comunali poste lungo il Seveso, con gli ingressi in via Bologna, per un importo di 41mila euro. Nuove alberature, invece, sono state innestate nei prati di due parchi: il primo è il centrale “Parco Renzo Rivolta” di via Vittorio Veneto, mentre il secondo è il parchetto pubblico di via Papa Giovanni XXIII, sul lato opposto del torrente dove è stata costruita la vasca di laminazione.

Giuseppe Nava

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro