MONICA AUTUNNO
Cronaca

Centauro morto in via Di Vittorio Forse fatale il sorpasso a destra

Al vaglio degli inquirenti la dinamica dello schianto costato la vita a Massimiliano Gaiani di Pioltello. Oltre alle testimonianze dei passanti, saranno preziose le immagini delle telecamere della zona.

Centauro morto in via Di Vittorio  Forse fatale il sorpasso a destra

Centauro morto in via Di Vittorio Forse fatale il sorpasso a destra

di Monica Autunno

Motociclista morto nel terribile schianto di domenica in via Di Vittorio, la verità nelle testimonianze e nelle immagini delle telecamere lungo la strada e a ridosso degli esercizi commerciali. Potrebbero essere queste ultime, già al vaglio degli inquirenti o in via di acquisizione, a restituire la dinamica esatta del tragico schianto costato l’altra sera la vita a Massimiliano Gaiani, centauro 59enne. L’uomo, che abitava a “Pioltello vecchia” con la famiglia, ha riportato ferite letali finendo contro un muro dopo l’urto con un’autovettura condotta da una ragazza di 24 anni. Le indagini sono ancora in corso, nessun provvedimento sarebbe stato emesso per il momento. Intanto, la Procura ha disposto il sequestro dei mezzi coinvolti e l’autopsia sul corpo della vittima.

Gaiani, in condizioni disperate dopo lo schianto, è morto poche ore dopo, al Policlinico di Milano, dove era stato portato con l’elisoccorso. Troppo gravi le ferite riportate. L’area scenario della nuova tragedia sulla strada è una via urbana, battutissima traiettoria verso la Paullese. La dinamica dell’incidente è stata ricostruita per capi essenziali. La motocicletta, a quanto risulta al momento, sarebbe stata impegnata nel sorpasso dell’auto sulla destra, quando la vettura ha svoltato. Fra i due mezzi si è verificato un urto sufficiente a far perdere a Gaiani il controllo della sua Honda Africa Twin. Poi la terribile carambola fuori strada e lo schianto contro un muro laterale.

Un impatto micidiale. L’automobilista si è immediatamente fermata, la macchina dei soccorsi si è messa subito in moto. Il motociclista è stato soccorso sul posto, nel disperato tentativo di rianimarlo e stabilizzarlo. Una scena agghiacciante, cui hanno assistito molti cittadini: "Un momento drammatico, impossibile dimenticarlo". Poi il trasferimento d’urgenza in ospedale, dove il motociclista è stato affidato alle cure dei medici. Tutto inutile. Il decesso è sopraggiunto in poche ore. La ricostruzione della dinamica è affidata ai carabinieri di San Donato Milanese. Sull’area teatro della tragedia si affacciano uno store cinese e una serie di altre attività commerciali a ridosso delle quali sono collocati impianti di videosorveglianza, potenzialmente utili alla delicata indagine. Non risultano al momento provvedimenti a carico della giovane conducente dell’auto, a sua volta sotto shock.