CasaPound in Consiglio comunale, Polizia Locale chiede le immagini del blitz

Irruzione a Palazzo Marino del movimento di estrema destra. Si valuta il reato di apologia al fascismo

Scontri fra centri sociali e polizia (Lapresse)

Scontri fra centri sociali e polizia (Lapresse)

Milano, 1 luglio 2017 - "La polizia locale di Milano ha chiesto alla presidenza del Consiglio comunale l'acquisizione delle immagini delle telecamere del blitz di Casapound. Ciò permetterà di verificare se sono stati commessi reati, a partire dall'apologia di fascismo, e denunciare i responsabili". E' quanto ha reso noto, in un comunicato, l'assessore milanese alla Sicurezza Carmela Rozza riferendosi all'irruzione, verso la sera di giovedì scorso, di esponenti del movimento di estrema destra a Palazzo Marino sede del Comune. All'uscita, in piazza Scala e in piazza San Fedele, si sono poi verificati scontri con militanti dei centri sociali lì per manifestare a favore dei migranti e quindi incontrati casualmente

"'Occhio al cranio' mi scrivono su twitter (e gli haters fascistelli e vigliacchetti continuano a farlo sempre di più e con sempre più esponenti politici). Ma non capite che non ci fate nessuna paura? Andiamo avanti". Queste le parole su Facebook dell'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino, in riferimento a commenti sui social alle sue affermazioni sul blitz di Casapound.