"Batti un cinque". E gli ruba il braccialetto

Scippo in metropolitana a Milano si trasforma in lieto fine grazie all'intervento coraggioso dei passeggeri. Ladro restituisce braccialetto d'oro rubato dopo essere accerchiato.

"Batti un cinque". E gli ruba il braccialetto

"Batti un cinque". E gli ruba il braccialetto

Poteva essere l’ormai solita storia di uno scippo in metropolitana, invece l’intervento dei passeggeri lo ha trasformato in un episodio per così dire “a lieto fine” anche se non sono mancati momenti di tensione. Andiamo con ordine. Attorno alle 14.30 di ieri un minorenne probabilmente di ritorno da scuola viene avvicinato da un ragazzo più grande di origine nordafricana che gli porge il “cinque”. Neanche il tempo di ricambiare il saluto, in effetti un po’ sospetto, che il ragazzino si accorge che dal polso gli è sparito il braccialetto d’oro. Il “furto con destrezza” è avvenuto in Centrale nei pressi delle scale che congiungono la fermata della linea gialla a quella verde. Con il ladro ci sono due complici, apparentemente minorenni, che “proteggono” la fuga dell’amico e provano a bloccare la vittima che si lancia all’inseguimento, chiedendo la restituzione del maltolto. A quel punto, sulla banchina della linea verde in direzione Gessate/Cologno, va in scena un “siparietto” che cattura l’attenzione dei tanti pendolari. Il terzetto entra ed esce più volte dal metrò, nel tentativo di seminare o far desistere il ragazzino che non molla anche a costo di prendersi qualche spintone. Uno contro tre: serve coraggio. "Ridammi il braccialetto", urla il giovane sul vagone in faccia al ladro – ben più robusto – che prova nuovamente a divincolarsi tra strattoni e insulti. A quel punto tutti capiscono cosa sia successo e due passeggeri intervengono in difesa della vittima, accerchiando il ladro mentre i comlici se la svignano. Vista la malaparata, il balordo estrae dalla tasca il monile e lo lancia tra i passeggeri seduti che lo restituiscono al legittimo proprietario. Che ringrazia. Il ladro intanto viene lasciato scappare per evitare guai peggiori. L’episodio è stato segnalato agli addetti Atm alla fermata di Loreto.

Mauro Cerri

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro