Allo stop dei vigili scappa. Inseguito e arrestato

Un 39enne italiano è stato arrestato a Buccinasco con l'accusa di resistenza. Dopo un inseguimento, è stato bloccato e ha aggredito un agente. Nell'auto rubata c'era una 21enne incinta. La licenza del bar "Kevin Cafè" è stata sospesa per 10 giorni a causa della presenza di pregiudicati.

È stato arrestato con l’accusa di resistenza il 39enne italiano, con precedenti in stupefacenti, per reati contro la persona e il patrimonio, fermato dalla polizia locale. Gli agenti hanno intimato l’alt al 39enne, al volante di una Bmw con targa straniera. Invece di accostare, l’uomo è scappato cercando più volte di far uscire di strada gli agenti che lo inseguivano poi è stato bloccato tra via Indipendenza e via Morandi, e qui ha provato a fuggire a piedi. Raggiunto dagli agenti, ne ha aggredito uno prima di essere immobilizzato e arrestato. Sul sedile del passeggero dell’auto risultata sottratta a un conoscente che ha sporto denuncia, c’era una 21enne, incinta. In seguito al rito per direttissima, l’arresto è stato convalidato ed è stato disposto l’obbligo di firma. Sempre a Buccinasco il questore ha sospeso la licenza per 10 giorni al bar "Kevin Cafè" . Il provvedimento, notificato dai militari al proprietario, un 37enne di origini cinesi, a seguito dei controlli dei carabinieri che hanno individuato, in più occasioni, la presenza di numerosi pregiudicati all’interno del bar. Fr.Gr.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro