Allarme baby pusher e abbandono scolastico, il sindaco: aiutateci

ROZZANO Il sindaco di Rozzano chiede aiuto al Governo. Che la città sia un crocevia del ma...

Allarme baby pusher e abbandono scolastico, il sindaco: aiutateci

Allarme baby pusher e abbandono scolastico, il sindaco: aiutateci

Il sindaco di Rozzano chiede aiuto al Governo. Che la città sia un crocevia del malaffare e hub della droga è cosa risaputa. Come è risaputo che spesso i minori vengono usati per spacciare. Giovanissimi pusher consapevoli di non essere punibili. Dopo il servizio di Striscia la Notizia però è emerso un nuovo fattore: l’abbandono scolastico. Senza dubbio al quartiere popolare, quello dell’Aler, le regole vanno riscritte perché fra quei seimila alloggi vivono troppi pregiudicati. Appartamenti abitati da spacciatori, box adoperati come depositi di ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana, sono cosa frequente. Fra l’altro a quanto emerso molte di queste persone che godono della casa popolare l’hanno a prezzi stracciati essendo spesso nullatenenti e non avendo alcun lavoro. Il sindaco Gianni Ferretti non resta a guardare e lancia un appello di aiuto per porre fine a un fenomeno che l’amministrazione comunale non può risolvere da sola. La questione delle baby gang e il rapporto tra minori e criminalità è sempre più diffusa, non solo a Rozzano. "Siamo testimoni di una situazione grave – spiega il sindaco – la lotta allo spaccio in alcune zone della città considerate critiche è sempre stata una priorità dell’Amministrazione, ma la polizia locale non basta. Lo Stato deve essere più presente. Ho più volte denunciato la grave situazione sotto il profilo della sicurezza, ora chiedo un altro incontro con il Prefetto di Milano per trovare delle soluzioni definitive". La giovane età dei protagonisti coinvolti solleva anche un altro tema: il ruolo delle famiglie. "Dobbiamo difendere la legalità, ristabilire l’ordine, responsabilizzare le famiglie, punire chi sbaglia e accompagnare chi è in difficoltà lungo un percorso di reinserimento nella comunità – conclude il sindaco –. Invito il Governo a mettere in campo tutte le azioni necessarie per fare sentire sicuri tutti".Massimiliano Saggese

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro