MARIANNA VAZZANA
Cronaca

Milano, accoltellato di notte dall’ospite

Un uomo in fuga dopo la lite. Il ferito è ricoverato al San Carlo

E' intervenuta la polizia

E' intervenuta la polizia

Milano, 9 agosto 2019 - Prima la lite in casa, poi le coltellate. Il ferito scappa in strada mentre il suo aggressore si dilegua. Questa una prima ricostruzione di quanto avvenuto poco prima di mezzanotte e mezza in via Primaticcio, alla periferia sud ovest della città.

A notare il ferito, un uomo polacco di 34 anni, sono stati i poliziotti che perlustravano la zona e che lo hanno visto vicino al commissariato Lorenteggio con in mano una lama. «Sono stato aggredito da una persona che ospitavo da pochi giorni in casa mia», avrebbe spiegato, prima di essere accompagnato da un’ambulanza in codice giallo al San Carlo per le ferite riportate all’addome e in altre parti del corpo. Nessuna  traccia dell’ospite che secondo il suo racconto lo avrebbe accoltellato, ora ricercato dalla polizia. Ma riavvolgiamo il filo. In base alla testimonianza del 34enne, la lite sarebbe nata in casa per «futili motivi» che non ha saputo specificare. L’uomo che a suo dire stava ospitando nel suo alloggio da pochi giorni avrebbe afferrato un coltello da cucina per poi colpirlo più volte, in diversi punti del corpo e in particolare all’addome, procurandogli dei tagli fortunatamente non troppo profondi, finché il 34enne è riuscito a disarmarlo e a scappare in strada, dove è stato visto dalla polizia. Gli agenti lo hanno bloccato per un controllo e l’uomo ha raccontato di essere appena fuggito di casa dopo un’aggressione.

Soccorso dal 118, è stato trasportato al San Carlo in codice giallo; le sue condizioni non desterebbero particolare preoccupazione. Nel suo alloggio di via Primaticcio non c’era più nessuno: dopo la lite culminata con i fendenti, l’aggressore è sparito. Al momento non si conosce neppure la sua identità e la polizia lo sta cercando anche per dagli un nome e un volto.