Case innevate in Valtellina
Case innevate in Valtellina

Milano, 15 novembre 2019 - Il maltempo ha iniziato a colpire la Lombardia già nella giornata di oggi, venerdì 15 novembre. Ma cosa succederà nelle prossime ore e nel week-end? Attenzione alla neve e al pericolo valanghe. Ecco tutte le informazioni e le previsioni meteo per i prossimi giorni. 

Neve in Lombardia

Sulla regione permangono condizioni di tempo instabile e a tratti perturbato per la presenza di un'ampia area depressionaria tra la Francia e il Mediterraneo Occidentale. Nella notte e al primo mattino di domani, sabato 16 novembre, è previsto il passaggio di un debole impulso, con precipitazioni attese con maggiore probabilità sulle province occidentali e sull’area alpina. Possibilità di locali rovesci. Dal pomeriggio di domani aumento dell'instabilità sui settori centro-orientali della regione con locali rovesci e occasionali temporali. Quota neve intorno a 1000-1200 metri, localmente più bassa (800-900 metri) su Varesotto e Alta Valchiavenna. Nel pomeriggio di domani possibilità di nevicate molto localizzate generalmente oltre i 1200 metri, in serata tendenza a nuova intensificazione su Adamello e Alta Valtellina oltre i 1200-1400 metri. Al di sotto dei 1200 metri previsti, nella notte/mattina di domani, accumuli al suolo al più attorno ai 5-10 cm. Domenica 17 novembre possibilità di nevicate nella prima parte del giorno su gran parte di Alpi e Prealpi, generalmente oltre gli 800-1000 metri. Quota neve variabile sull'Appennino, temporaneamente intorno ai 1000 metri nelle prime ore. Da confermare la possibilità di nuove nevicate in serata su Alpi e Prealpi.

 

Ecco le zone a rischio neve

(la mappa dell'allerta della Protezione Civile lombarda)

La mappa dell'allerta neve da Protezione Civile Lombardia

 

Pericolo sulle strade

In particolare, sulla base dello scenario di rischio neve ad oggi più probabile, le possibili situazioni di criticità potrebbero essere legate soprattutto a difficoltà, rallentamenti e blocchi del traffico stradale e, in conseguenza dei possibili accumuli nevosi, anche alla caduta di rami/alberi che potrebbero generare locali disagi e criticità, oltre a possibili interruzioni delle linee elettriche.

LA PREVISIONI METEO IN ITALIA Previsioni meteo, potente ciclone nel weekend. Appenino, neve sotto i 1.000 metri

DOMANI

L'obbligo di pneumatici da neve e catene

Per gli automobilisti è arrivato il momento di fare i conti con l'ordinanza che prevede l’obbligo di montare gomme termiche o in alternativa avere catene a bordo.  Anas ricorda infatti che dal 15 novembre al 15 aprile è in vigore l'obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su alcuni tratti delle strade statali della Lombardia maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale (Tutte le informazioni).

Rischio valanghe

L'allerta meteo sulla regione riguarda anche il rischio valanghe. Al di sotto dei 2300 m, e a seconda delle esposizioni, il manto nevoso presenta strati basali molto umidi poco ancorati su terreno erboso più in quota si evidenzia una successione di strati superficiali recenti, scarsamente consolidati, su cui insistono la neve fresca ed i nuovi ed importanti lastroni da vento instabili. Pertanto si suggerisce un’adeguata attenzione che dovrà essere posta a partire dalla serata odierna e per i prossimi giorni, quando saranno possibili distacchi di valanghe di medie e grandi dimensioni di fondo al di sotto dei 2300 m. Oltre il limite boschivo il distacco di valanghe a lastroni di medie e grandi dimensioni potrà avvenire spontaneamente e ancor più alla sollecitazione di un singolo escursionista

Rischio valanghe, la mappa dell'allerta della Protezione Civile