Castel d’Ario, Giacomo De Nicolo muore a 18 anni dopo 24 ore di agonia: si era schiantato in moto contro un’auto

Agli Spedali Civili di Brescia si sono spente le speranze di salvare la vita al giovanissimo appassionato di moto. Con la sua Ktm era finito contro una vettura in svolta

La vittima, Giacomo De Nicolo

La vittima, Giacomo De Nicolo

Castel d’Ario (Mantova) – Diciotto anni appena e una passione bruciante per le due ruote condivisa con la mamma. Aveva tutta la vita davanti, Giacomo De Nicolo, il giovanissimo che è morto ieri pomeriggio agli Spedali Civili di Brescia dopo aver lottato per un giorno intero in gravissime condizioni, attaccato alle macchine. Il 18enne di Castel d’Ario, nel Mantovano, era rimasto vittima di un terribile incidente il giorno prima – lunedì 21 agosto – lungo la strada provinciale 10 Padana Inferiore a Susano, frazione di Castel d’Ario con la sua Ktm. Lascia la mamma Serena Olivieri, il papà Francesco, il fratello Riccardo. 

L’incidente

Il terribile schianto è avvenuto lunedì intorno alle 18.30: lungo la sp10 un’auto condotta da una 51enne ha svoltato a sinistra proprio mentre stava sopraggiungendo, dalla parte opposta, Giacomo. Inevitabile l’impatto tra i due mezzi. Giacomo è stato sbalzato per terra e ha perso subito i sensi. I soccorritori lo hanno stabilizzato sul posto e poi in elisoccorso lo hanno portato al Civile di Brescia dove ha lottato per 24 ore. Alla fine, ieri pomeriggio la morte cerebrale e poi il decesso. Le indagini cercheranno di chiarire meglio la dinamica dell’incidente. Intanto una comunità intera piange il giovane, che lavorava nel negozio di barbiere Barber Shop Creatif Line, a Mantova.