Quotidiano Nazionale logo
18 feb 2022

Travolto da un treno in transito Perde la vita un quarantenne

Lodi, alle 22,30 di mercoledì l’uomo ha attraversato i binari anziché utilizzare il sottopasso. Non c’è stato nulla da fare

paola arensi
Cronaca
La vittima lavorava a Piacenza e abitava in via Borgo Adda
La vittima lavorava a Piacenza e abitava in via Borgo Adda
La vittima lavorava a Piacenza e abitava in via Borgo Adda

di Paola Arensi

Un 40enne di origine marocchina investito da un treno merci alla stazione di Lodi, si indaga per chiarire l’accaduto. Gli inquirenti vogliono far luce sulle sorti dell’uomo, travolto e ucciso da un treno cargo di rete ferroviaria italiana alle 22.30 di mercoledì. Il convoglio transitava all’altezza dello scalo ferroviario di Lodi, quando c’è stato il tragico impatto. L’incidente non ha lasciato scampo all’uomo e si è consumata la tragedia. A constatare il decesso sono intervenuti i sanitari dell’automedica di Lodi, mentre i vigili del fuoco del comando provinciale hanno aiutato nel recupero della salma, poi affidata all’agenzia funebre. Sul posto, per i rilievi di rito, c’era la polizia ferroviaria che, a seguire, è risalita all’identità dell’uomo. Sono stati raccolti anche tutti gli elementi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto, in primis il racconto del conducente del treno, rimasto sconvolto per la tragedia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo sarebbe stato di ritorno da Piacenza, dove lavorava e avrebbe dovuto raggiungere l’abitazione di via Borgo Adda. Invece di utilizzare il sottopassaggio, il 40enne avrebbe quindi attraversato i binari. A quel punto la vittima non si sarebbe accorta dell’arrivo del treno ed è accaduta la tragedia. Disagi limitati sulla linea ferroviaria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?