Quotidiano Nazionale logo
23 gen 2022

Tratto di provinciale 16 senza segnaletica orizzontale Proteste degli automobilisti: "Rischiamo incidenti"

"Sono furiosa, ho rischiato di andare fuori strada, durante le nebbie degli ultimi periodi: da anni mancano righe bianche ai lati della strada che percorro ogni giorno per raggiungere il posto di lavoro". È lo sfogo della lodigiana Elena De Benedetti, che punta l’indice contro un tratto della provinciale 16 e lancia un appello: "Il punto pericoloso si trova tra Montanaso e la frazione Bellaria perché, dei tratti vicini, si occupano le amministrazioni comunali dei paesi attraversati e solo quel punto è terra di nessuno. Percorro sei chilometri per raggiungere il posto di lavoro e per un tratto c’è anche un canale, vorrei riuscire ad arrivarci sempre sana e salva".

La Provincia di Lodi fa sapere che da tempo garantisce verifiche sulla competenza e sulle condizioni delle strade. In modo da provvedere, eventualmente, al ripristino della segnaletica. L’ente sta infatti portando avanti, come annunciato nelle scorse settimane, un piano di lavoro con i sindaci dei vari comuni del Nord Lodigiano interessati da criticità, per risolvere le problematiche quanto prima e cercare fondi ad hoc. L’invito agli amministratori locali e all’utenza è di segnalare proprio le criticità. Il consigliere provinciale Enrico Sansotera promette: "Verificheremo certamente, ma può essere che in quel tratto siano previste riasfaltature". In quel caso la segnaletica arriverebbe subito dopo. P.A.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?