Lodi, chiuso il traffico in via Emilia: dopo 40 anni avanzano i lavori per la tangenziale

Tra venerdì e sabato prossimi si lavora alla connessione della variante con le provinciali attuali. Sulla tratta Casalpusterlengo-Piacenza percorsi alternativi. Apertura prevista a ottobre 2025

Il cantiere della tangenziale

Il cantiere della tangenziale

Lavori per la tangenziale di Casalpusterlengo, via Emilia chiusa in determinati orari. Anas chiuderà provvisoriamente la via Emilia strada statale 9 tra Codogno e Casalpusterlengo per consentire l’avanzamento dei lavori della tangenziale casalina. Lo stop al transito veicolare sulla SS9 è previsto, in particolare, dalle 8 del 23 febbraio (venerdì) alle 16 del 24 febbraio (sabato).

Anas agisce in qualità di ente proprietario della strada e ha informato i Comuni del Basso Lodigiano della necessità di procedere alla chiusura completa al traffico veicolare del tracciato stradale, per eseguire lavori di connessione dell’attuale sedime stradale con il nuovo tracciato della variante di Casalpusterlengo, comprensivo di chiusura dello svincolo situato nella zona industriale Mirandolina a Codogno.

"I lavori – aggiorna intanto sul cantiere l’assessore ai Lavori pubblici di Casalpusterlengo Alfredo Ferrari – stanno arrivando allo svincolo del ristorante Mondial, siamo già al 50% dell’opera complessiva. Adesso le ditte devono fare lo svincolo per Castiglione d’Adda, sulla provinciale 22 e poi quello del Mondial, perché le tre uscite della tangenziale saranno due nella frazione Zorlesco più la terza del Mondial. L’apertura è prevista ad ottobre 2025, o magari anche un po’ prima".

Nel dettaglio Anas comunica "la chiusura è necessaria alla realizzazione di due tombini scatolari di attraversamento della via Emilia, nel tratto compreso tra il km 274+300 (svincolo zona industriale di Codogno) e il km 276, direzione Cremona-Maleo-Crema. II percorso alternativo in vista della chiusura della via Emilia, da Piacenza in direzione Casalpusterlengo/Lodi, è l’uscita allo svincolo “Mirandolina-Codogno”, per poi proseguire sulla provinciale 126 in direzione Somaglia/Ospedaletto Lodigiano e quindi sulla ex statale Mantovana 234 in direzione Casalpusterlengo.

II percorso alternativo percorribile in direzione Piacenza, invece, è costituito da: rotatoria “Conad” nel centro urbano di Casalpusterlengo, uscita verso la ex statale Mantovana 234, in direzione Ospedaletto Lodigiano; percorrenza del tracciato ex statale 234 e quindi della provinciale 126 in direzione Sonmaglia/Codogno, con accesso allo svincolo di entrata alla statale 9, limitrofo alla località “Monticchie” e " Parco locale di interesse sovracomunale Brembiolo.

Si invita la popolazione residente a prestare massima attenzione nella fruizione delle arterie stradali comunali, in ragione del prevedibile incremento del traffico veicolare, che attraverserà il centro abitato di Fombio, dall’uscita della statale 9 (svincolo azienda “Prato Fiorito”).