Sant’Angelo Lodigiano: rifiuta una sigaretta, pestato a sangue da tre minorenni

Un quarantenne preso a calci e pugni: soccorso dal personale del 118 è stato accompagnato all’ospedale di Lodi. Indagano i carabinieri

I carabinieri di Santo Stefano Lodigiano (Archivio)

I carabinieri di Santo Stefano Lodigiano (Archivio)

Sant’Angelo Lodigiano, 28 aprile 2024 – “Punito” solo per una sigaretta non data. Ancora violenza a Sant’Angelo Lodigiano e questa volta nel mirino è finito un 40enne che, venerdì sera attorno alle 20.30, stava transitando nel parcheggio dedicato a Enzo Ferrari e che si affaccia su via Bolognini. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo si trovava all’interno del posteggio a righe blu quando è stato avvicinato da tre persone, molto giovani, verosimilmente sedicenni, uno dei quali gli ha chiesto se avesse una sigaretta. Probabilmente non ce l’aveva o magari legittimamente non voleva dargliela, fatto sta che il rifiuto del 40enne ha scatenato la furia dei tre che lo hanno aggredito fisicamente a calci e pugni.

Sono stati secondi lunghissimi per l’uomo che ha dovuto subire le botte della baby gang improvvisata. Dopo la violenza, che quindi non sarebbe stata premeditata, i tre si sono dileguati.

Il 40enne, ripresosi seppur dolorante, è stato successivamente soccorso dal personale sanitario dell’ambulanza della Croce Azzurra di Chignolo Po, giunta sul posto poco dopo. Dopo le prime cure sul posto, il ferito è stato quindi trasferito in codice giallo al Pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Lodi. Sul luogo del brutale pestaggio, sono arrivati anche i carabinieri i quali hanno subito raccolto alcuni indizi per avviare l’indagine con lo scopo di individuare i tre responsabili. L’area dove è avvenuta l’aggressione non è coperta dall’occhio delle telecamere per cui le forze dell’ordine dovranno basarsi sull’identikit sommario fornito loro dalla vittima e da altri elementi investigativi.

Solo poco più di un mese fa in centro paese, in piazza Caduti, una maxi rissa a colpi di spranghe, portò al ferimento di un paio di persone.