Quotidiano Nazionale logo
24 feb 2022

San Rocco, dopo l'ennesimo incidente il sindaco minaccia: "Invaderemo la via Emilia"

Nel mirino di Matteo Delfini il ritardo nella realizzazione della rotatoria all'incrocio con la provinciale 145 

paola arensi
Cronaca
foto tommasini2022. san rocco incidente all'incrocio per santo stefano
L'incidente avvenuto in serata

San Rocco al Porto (Lodi) - I lavori dell’attesa rotatoria della strada statale 9 Emilia di San Rocco al Porto, all’incrocio con la strada provinciale 145, non partono. Dopo l’ennesimo incidente stradale, il sindaco Matteo Delfini promette una manifestazione di protesta. "Se Anas, da cui dipende il prossimo passaggio dell’iter, non si attiverà a breve, invaderemo la via Emilia".

"Il Comune di San Rocco, a seguito dell’ampliamento del centro commerciale ex Auchan, ha incassato e girato alla Provincia di Lodi l’importo di 1.612.618 euro. Denaro che, con gli ulteriori circa 109.000 euro messi dal Comune di Guardamiglio, servono a finanziare la realizzazione di due rotatorie e altre opere minori riguardanti la viabilità ciclopedonale della via Emilia. E la rotatoria sanrocchina è appunto l’opera di maggior impatto economico e viabilistico".

"A seguito di accordo tra i vari Enti coinvolti, tutte le fasi (progettazione, affidamento, direzione lavori) sono state affidate alla Provincia di Lodi - ricorda il sindaco -. Il Comune ha messo i soldi, investito la Provincia di tutto, ma siamo ancora bloccati perché Anas non dà autorizzazione e questo ci fa alterare". Delfini ricorda che, anche mercoledì, in quel tratto c’è stato un incidente con feriti, poi l’annuncio: "Se la situazione non si risolverà a breve, augurandosi che Anas si muova in fretta, promuoverò una manifestazione di protesta che occuperà la via Emilia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?