Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Pure un lodigiano tra i narcotrafficanti finiti in trappola

L’operazione internazionale contro

il narcotraffico che ha portato ieri a 31 arresti

ha coinvolto

anche la provincia

di Lodi con la cattura

in flagranza di reato

di uno spacciatore.

Si tratta di una delle due persone nei confronti delle quali la Squadra Mobile lodigiana

ha eseguito altrettante misure cautelari dell’obbligo

di presentazione

alla polizia giudiziaria. Durante la perquisizione al 50enne italiano sono stati trovati 357 grammi di cocaina e 24.325 euro in contanti, che sono stati sequestrati. Lui è stato appunto arrestato

in flagranza di reato

per detenzione ai fini

di spaccio, condannato per direttissima e portato in carcere a Lodi.

Pochi giorni fa

sempre a Lodi un 56enne – arrestato dopo essere stato trovato con la droga

in auto a un controllo della polizia – ha provato a difendersi così durante la direttissima: "Sono disoccupato e ho tre figli

da mantenere".

Il pregiudicato, residente

a Lodi, teneva in casa

due buste con 103 e 109 grammi di marijuana.

Il giudice lo ha rilasciato con obbligo di firma

in attesa dell’udienza fissata per il 12 luglio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?