Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 mag 2022

Donne vittime di violenza, ben riusciti i percorsi di emancipazione nel Lodigiano

Le associazioni divulgano un toccante cortometraggio che dà coraggio a chi crede di non poterne uscire

27 mag 2022
paola arensi
Cronaca

Lodi, 27 maggio 2022- L’associazione L’Orsa Minore OdV (ente gestore del Centro antiviolenza della provincia di Lodi), l’Associazione Casabarasa OdV e l’Associazione Lodiforkids Aps, con la collaborazione dei Servizi Sociali territoriali e della Tutela minori e il sostegno di FIOM CGIL di Lodi e il supporto di CSV Lombardia SUD e Mano a Mano, annunciano “Non sei sola! - un cortometraggio per raccontare ricomincio da me”. Il titolo dell’opera rivela i timori di chi è vittima di violenza e ha paura di non poter ricominciare.

Il poster sulla violenza divulgato dalle associazioni
Il poster sulla violenza divulgato dalle associazioni

Le volontarie, però, sanno che, con il giusto aiuto, questo è possibile e vogliono testimoniarlo con un cortometraggio che arrivi fino al cuore. Si riassume il bilancio del riuscito progetto ”Ricomincio da me - Percorsi di empowerment per donne
vittime di violenza”, realizzato con il contributo di Regione Lombardia e Ministero del lavoro e delle politiche sociali e frutto dell'analisi del lavoro svolto, negli ultimi anni, dalle tre realtà. “Abbiamo portato avanti questo impegno con l’obiettivo prioritario di potenziare le forme di sostegno alle donne vittime di violenza e di rispondere, nello specifico, al bisogno di assicurare percorsi di empowerment per le donne che accedono al Centro antiviolenza di Lodi – chiariscono le promotrici - Iniziative che comprendano e integrino tutti gli aspetti necessari all'uscita completa dalla violenza domestica, in particolare la casa, il reinserimento sociale, il recupero e il consolidamento del loro essere prima donna e poi genitore e l’aiuto nella gestione dei figli”. Nel dettaglio, l'Associazione L’Orsa Minore OdV (Presidente Paola Metalla), con le sue volontarie e con le consulenti del Centro, si sono occupate dell’accoglienza di 50 donne che necessitavano di uscire dalla violenza domestica.

Quindi, attraverso la definizione di progetti individuali, le psicologhe e psicoterapeute, ne hanno prese in carico 27, con anche 5 minori vittime di violenza domestica. Gli sono stati dedicati, in primis, percorsi psicologici, fondamentali per la rielaborazione dei traumi connessi alla violenza stessa. Intanto l'Associazione Casabarasa OdV (Presidente Marina Cecchi) grazie alle sue volontarie e operatrici, si è occupata dell’autonomia abitativa. La “donna” è stata ospitata per 12 mesi presso una propria unità abitativa messa a disposizione da un privato cittadino e poi sostenuta nella ricerca di una casa e rendersi così autonoma dal maltrattante ( ospitalità e tutoraggio abitativo). Infine l’Associazione Lodiforkids Aps (delegato del Presidente Chiara Milani) si è fatta carico del sostegno alla genitorialità, attraverso incontri mamme-bambini vittime di violenza assistita, aspetto fondamentale per evitare la trasmissione intergenerazionale della violenza. Non è mancato l’inserimento delle mamme, con i loro bambini, in un contesto di normalità, facendoli partecipare a laboratori ed eventi organizzati per la cittadinanza. Tutto è stato quindi documentato da un cortometraggio prodotto da di “, Insolito Cinema” di Milano.

Per sostenere il progetto “Ricomincio da me” so può fare una donazione a favore di “Ricomincio da me ID 2282288” Banca Intesa San Paolo - IBAN: IT04O0306909606100000103709”. Paola Arensi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?