Una delle immagini scattate nel venerdì sera della “movida” di Lodi
Una delle immagini scattate nel venerdì sera della “movida” di Lodi

Lodi, 30 maggio 2020 -  La movida? In centro a Lodi è troppa e il sindaco Sara Casanova ha deciso di firmare oggi pomeriggio un'ordinanza urgente che prevede il posizionamento di transenne nelle zone dei bar e vieta la vendita per l'asporto di bevande alcoliche da parte dei negozi di vicinato, delle attività artigianali, dei distributori automatici, di supermercati e ipermercati.

L'ordinanza è valida da subito e per le giornate di venerdì, sabato e domenica fino al prossimo 7 giugno in via sperimentale, ma anche per lunedì 1 giugno e martedì 2 giugno dalle 20 alle 7 del giorno successivo.

La decisione, come fa sapere il sindaco, "è stata presa a causa dei ripetuti episodi di assembramento e di violazione dell'obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione che si sono verificati dal 18 maggio, con l'allentamento delle misure restrittive anti-contagio". Rimane consentita l'attività di consegna a domicilio di alimenti e bevande anche alcoliche. La Polizia locale e le forze dell'ordine potranno ordinare agli esercenti di chiudere i locali che non si atterranno all'ordinanza. Sono previste multe per i trasgressori.