Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Luci pubbliche a led per tagliare del 60% i costi dell’energia

Il Comune paga ogni anno circa 500mila euro di bollette per l’illuminazione pubblica e il tema, ora sempre più pressante, è quello di tagliare i costi del 60%. L’obiettivo è raggiungibile se, per esempio, tutti i pali della luce saranno riconvertiti a led. Il primo passaggio verso la svolta green è avvenuto lunedì sera in Giunta con la dichiarazione di proprietà in seguito al riscatto avvenuto l’anno scorso: ora il Comune chiederà alle tre ditte, che hanno già presentato un piano, di rimodulare, entro 30 giorni, le offerte e successivamente, in base al progetto che più avrà incarnato l’interesse pubblico, sarà promosso il bando di gara al termine del quale verrà assegnato il compito di cambiare le lampadine a 2.500 pali, rendendoli nel contempo smart con servizi extra per il cittadino. Il Comune pensa di poter avviare il progetto entro fine anno, terminando così l’iter amministrativo: poi la ditta avrà tempo un anno per riconvertire gran parte dell’illuminazione pubblica cittadina (solo una parte dei pali al Villaggio San Biagio sono già a led).M.B.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?