Lodi, ruba la borsa a donne anziane per comprare gratta e vinci con i loro bancomat: denunciato

La polizia ha identificato un uomo che si ritiene essere l'autore dei colpi avvenuti nel centro cittadino

La polizia di Lodi impegnata nelle indagini
La polizia di Lodi impegnata nelle indagini

Lodi, 12 dicembre 2023 – Borseggi in centro a Lodi, identificato e denunciato un uomo: “Comprava gratta e vinci con i bancomat delle persone saccheggiate”. La polizia di Stato ha identificato, anche grazie alla videosorveglianza del capoluogo, il presunto autore di una serie di borseggi avvenuti nel cuore di Lodi. Si tratta di un romeno quasi quarantenne, non residente nel Lodigiano e da poco in Italia, che ha alle spalle una denuncia per resistenza a pubblica ufficiale per fatti accaduti a Milano.

E per gli inquirenti sarebbe il borseggiatore del centro di Lodi che derubava donne anziane. Una volta in possesso delle loro carte bancomat, secondo le indagini, l’uomo le usava per comprare gratta e vinci. Ora però risponderà a piede libero per il furto di un portafoglio e per l’indebito utilizzo di carte di credito contenute all’interno.

Gli accertamenti della Polizia di Stato sono iniziati con la denuncia di una donna, settantanovenne di Lodi, la quale ha raccontato di aver subito un furto al mercato cittadino, dove le è stato sottratto il portafogli, approfittando di un momento di distrazione. La vittima si è accorta dell’accaduto solo una volta rincasata, quando sul proprio telefono cellulare ha ricevuto diverse notifiche che segnalavano tentativi di prelievo al bancomat.

Nonostante tali operazioni non fossero andate a buon fine, il bancomat della donna veniva utilizzato dai malviventi per acquistare gratta e vinci e merce varia nei negozi del centro. Grazie a una accurata visione delle immagini di videosorveglianza dei negozi del centro, gli agenti delle volanti hanno minuziosamente ricostruito i movimenti del presunto autore del reato, determinandone anche l’identificazione. Ora l’uomo dovrà difendersi dall’accaduto davanti al giudice.