Quotidiano Nazionale logo
20 feb 2021

L’ex assessore Contrini e l’amico brasiliano scelgono di non aprire bocca davanti al gip

L’ex assessore ai Servizi sociali del Comune di Pavia Sergio Contrini, accusato di peculato, rifiuto e omissione di atti d’ufficio, ha scelto di rispondere alle domande del Gip. Al contrario, il presunto complice brasiliano Douglas Di Modica si è avvalso della facoltà di non rispondere. Contrini è accusato di aver illecitamente sottratto oltre un milione di euro in denaro e immobili, agli anziani e disabili di cui si occupava come amministratore di sostegno. Poi, avrebbe girato i soldi all’amico, cui sarebbero anche state intestate alcune proprietà, il quale ora è indagato insieme a lui. Per questo, mercoledì i due sono stati arrestati dalla Finanza. Contrini è stato anche presidente dell’Azienda servizi alla persona di Pavia, che riunisce la residenza sanitaria per anziani Pertusati, l’istituto Santa Margherita e il centro disabili Gerolamo Emiliani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?