Imparare a tutelarsi, scatta il progetto “Donna marziale 2.0“

Donne dai 12 anni in su possono imparare tecniche di autodifesa gratuitamente con il progetto "Donna marziale 2.0" organizzato dall'Asd Centro arti marziali Pavia con il patrocinio del Comune. Un'opportunità di sensibilizzazione e riflessione per contrastare la violenza.

Imparare a tutelarsi, scatta il progetto “Donna marziale 2.0“

Imparare a tutelarsi, scatta il progetto “Donna marziale 2.0“

Imparare ad autodifendersi per essere libere di essere libere. Si articola in 10 lezioni gratuite il progetto “Donna marziale 2.0“ rivolto a tutte le donne dai 12 anni organizzato dell’Asd Centro arti marziali Pavia col patrocinio del Comune. La prima lezione dimostrativa sarà domenica in viale Lungo Ticino Sforza in occasione dell’annuale Festa del Ticino, nell’area a disposizione di Asd Centro arti marziali. Il ciclo proseguirà dal 16, ogni sabato dalle 17,30 alle 18,30, al PalaRavizza (iscrizione entro venerdì). Oltre alle lezioni di autodifesa finalizzate all’apprendimento di tecniche specifiche di difesa personale, il corso include una parte teorica, con l’intervento di un avvocato e di una criminologa. "L’iniziativa offre un’opportunità di sensibilizzazione e riflessione - dice l’assessore alle Pari opportunità Mara Torti -. Per fermare la violenza, che nelle forme più pericolose avviene soprattutto in ambito domestico, occorre prima riconoscerla, poi norme che impongano misure cautelari tempestive, processi rapidi e pene severe, ma soprattutto un cambio culturale".