I numeri dei reati dello scorso anno: "Furti calati rispetto al pre-pandemia"

Il prefetto Roccatagliata ha riunito il comitato provinciale per l’ordine pubblico

I numeri dei reati dello scorso anno: "Furti calati rispetto al pre-pandemia"

Il prefetto Enrico Roccatagliata

Si è svolta ieri mattina, presieduta dal Prefetto della provincia di Lodi, Enrico Roccatagliata, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Alla riunione hanno preso parte, oltre ai vertici provinciali delle Forze di polizia, i sindaci di Lodi e Casalpusterlengo. Nell’incontro sono stati esaminati in particolare l’accoltellamento avvenuto in corso Adda a Lodi martedì scorso e i danneggiamenti notturni alle auto in sosta nella zona del centro città nonché quelli avvenuti nelle scorse settimane a danno di esercizi commerciali a Casalpusterlengo. Per i fatti avvenuti nel capoluogo gli autori sono già stati individuati. Si tratta di vicende, in un caso, riferibili a contrasti di natura personale sfociati in aggressione e, nell’altro, ad un’azione di deprecabile vandalismo condotta da un 18enne, peraltro estraneo al territorio. Fatti ricondotti a contesti di disagio personale. Per ciò che è avvenuto a Casalpusterlengo le indagini in corso sono ad uno stadio molto avanzato e presto dovrebbero essere deferiti all’autorità giudiziaria i responsabili. I presenti hanno poi analizzato l’andamento della delittuosità sul territorio. "I delitti denunciati nel 2023, raffrontati a quelli degli anni precedenti, evidenziano un andamento pressoché costante per i reati contro la persona e comunque con numeri relativamente bassi" è stato valutato. Il 2023 è stato paragonato ad anni omogenei, ossia senza effetti del periodo pandemico. I reati contro il patrimonio nel capoluogo sono stati 595 (erano stati 809 nel 2019), i furti in abitazione 75 (130 nel 2019) e in esercizi commerciali 52 (contro i 72 del 2019). Le rapine sono state 34 nel 2023 (42 nel 2022 e 23 nel 2019) ("anche se in molti casi si tratta di furti poi trasformati in rapine improprie" è stato sottolineato).

In tema di misure di prevenzione, invece, sono stati disposti 38 fogli di via, 17 avvisi orali, 11 Daspo urbani, 10 Daspo sportivi, 15 ammonimenti per violenza domestica, 3 ammonimenti per stalking, 7 ammonimenti cyberbullismo e 4 proposte di sorveglianza speciale. In ambito provinciale, l’Arma ha controllato, inoltre, circa 20 esercizi pubblici ed elevate sanzioni sia sotto l’aspetto della carenza dei requisiti igienici dei locali (per 4 esercizi pubblici) che per violazioni alle normative in materia di assunzione di personale (per 2 esercizi pubblici). La Finanza invece ha sequestrato oltre 37mila prodotti non conformi agli standard in 5 esercizi commerciali lodigiani.