Guardamiglio: cinque alloggi per gli indigenti offerti dalla Fondazione Mezzadri

Per partecipare al bando domande entro il 2 marzo

Migration

Guardamiglio (Lodi) – A Guardamiglio , grazie a Fondazione Mezzadri-De Franceschini, diretta dal presidente Mario Roverselli, l’emergenza abitativa fa meno paura. L’ente ha infatti messo a disposizione cinque immobili in locazione. Il nuovo bando per dare in affitto le case riguarda nel dettaglio quattro alloggi situati in via Paolo VI al civico 2 e 4 e un alloggio al 46. La loro disponibilità è stata deliberata, così come il bando, durante l’ultimo cda. In Fondazione c’è un apposito regolamento per capire come partecipare al bando e per la definizione della graduatoria che sarà utilizzata anche per le successive assegnazioni.

Per essere ammessi in graduatoria e sperare di avere una casa in affitto, occorrono alcuni requisiti: età superiore a 60 anni se uomini e 55 se donne, o compimento di tale età nel corso dell’anno 2024, cittadinanza italiana. Possono farsi avanti persone con un nucleo familiare così inteso: famiglia costituita da un solo anziano o da due persone, di cui almeno una anziana, siano essi legati da vincoli di coniugio o di parentela, ovvero conviventi, purché la stabile convivenza abbia avuto inizio almeno due anni prima della data di pubblicazione del bando. Ma anche persone non legate da vincoli di parentela, qualora la convivenza abbia carattere di stabilità. Serve poi un reddito Isee del nucleo non superiore a 25.000 euro. Le domande dovranno essere redatte entro il 2 marzo sul modulo ritirabile nella sede in via Roma (telefono 037751110).