Lodi, calci e sputi ai poliziotti: arrestato un giovane

Il 26enne, che aveva importunato due ragazzi, è stato intercettato dai poliziotti mentre era riverso al suolo in un parco della periferia cittadina

Il 26enne è stato intercettato dai poliziotti in un parco della periferia cittadina

Il 26enne è stato intercettato dai poliziotti in un parco della periferia cittadina

Lodi, 12 settembre 2023 – Resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale: sono questi i reati contestati a un 26enne arrestato nella serata di lunedì scorso dagli agenti delle volanti della questura di Lodi.

A richiedere l'intervento due ragazzi che hanno riferito alla sala operativa di essere stati aggrediti da un uomo in evidente stato di alterazione alcolica. Il 26enne, intercettato dai poliziotti mentre era riverso al suolo in un parco della periferia cittadina, da subito si è mostrato poco collaborativo e ha tenuto un atteggiamento ostile che è sfociato in veri e propri atti di violenza nei confronti degli agenti che lo avevano invitato a declinare le proprie generalità.

Sebbene gli agenti si fossero adoperati per richiedere l'intervento del 118 per assicurare all'uomo le cure necessarie, lo stesso ha continuato a dimenarsi con calci e sputi, assestando colpi e insultando l'equipaggio che nel frattempo cercava di condurlo in questura per lo svolgimento di verifiche sul suo conto. Da un accertamento sommario il giovane è risultato già gravato da precedenti di polizia e già arrestato per fatti analoghi. Convalidato l'arresto, il 26enne è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma.