PAOLA ARENSI
Cronaca

In 150 da 35 Paesi del mondo per il premio Novello di satira internazionale di Codogno

Il tributo al celebre vignettista Giuseppe Novello passa attraverso una fama mondiale

Da sinistra i direttori Stefano Massaro e Elena Verdelli con l'assessore Silvia Salamina

Da sinistra i direttori Stefano Massaro e Elena Verdelli con l'assessore Silvia Salamina

Codogno (Lodi), 5 aprile 2024- Eco mondiale per la nuova edizione digitale del premio di satira Novello di Codogno.

Sono già stati iscritti 150 artisti provenienti da 35 nazioni. Paesi come, ad esempio, dall'Indonesia al Sud America, dalla Russia al Canada. Il Premio Internazionale di Satira e Umorismo Giuseppe Novello sta raggiungendo un traguardo significativo.

I vincitori saranno annunciati durante una cerimonia che si terrà a novembre 2024 a Codogno. Il Comune, organizzatore della sfida, invita a farsi avanti eventuali altri interessati: ”Abbiamo tempo di ricevere nuove iscrizioni fino al 30 aprile 2024” precisano gli amministratori. Gli artisti sono invitati a inviare i propri lavori esclusivamente online sul sito ufficiale www.premionovello.com. Seguirà la fase delle votazioni online che si sommeranno alle valutazioni della giuria di esperti. "Per l'edizione attuale, il tema dell'intelligenza artificiale è al centro delle opere inviate. È evidente che questo argomento sta suscitando un forte interesse e molte delle vignette ricevute riflettono una visione critica nei confronti di questa nuova "tecnologia", spesso evidenziandone gli aspetti controversi e le possibili implicazioni negative, anche se non è del tutto assente una nota incoraggiante rispetto alle potenzialità di questo strumento", sottolineano Elena Verdelli (direttrice artistica) e Stefano Massaro (direttore della comunicazione). Il Premio Novello di Codogno si avvale del contributo di Regione Lombardia, del poliambulatorio Codogno Salute, della Fondazione Banca Popolare di Lodi ed è patrocinato del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri e dalla Provincia di Lodi. Come collaborazioni si segnalano quelle dell’Accademia Gerundia di Lodi, dalla quale sono attese le vignette degli allievi dei corsi di disegno, e del Rotary Club di Codogno, promotore della prima edizione del concorso. Inoltre è attesa anche la partecipazione di una classe di alunni dell’Istituto San Francesco di Lodi. "È incredibile vedere tanta creatività nelle vignette che abbiamo ricevuto finora_ dichiara l’assessore alla Cultura Silvia Salamina._Quest’anno più che mai, il Premio Novello si conferma come una vetrina per gli artisti di talento provenienti da tutto il mondo, offrendo loro l'opportunità di condividere il proprio punto di vista e unendo le culture attraverso l'umorismo e la satira". Paola Arensi