Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 mag 2022

Casalpusterlengo, al volante sotto choc e con ferite che sembrano coltellate

È un giallo il racconto di una 27enne fermata nel pieno della notte con l’auto visibilmente danneggiata

26 mag 2022
paola arensi
Cronaca
featured image
118
featured image
118

Casalpusterlengo (Lodi) 27 marzo 2022 -  La vigilanza privata di Metronotte Piacenza, alle 3.30 dell’altra notte, ha soccorso una ragazza di 27 anni nel Lodigiano. La giovane si trovava in auto e stava percorrendo la strada statale 9 via Emilia, all’altezza di Casalpusterlengo. La 27enne, in stato di choc, è stata fatta accostare dalla guardia di pattuglia, in servizio proprio nella cittadina, che l’ha convinta a fermarsi suonando il clacson e gesticolando.

La sua vettura, infatti, procedeva lentamente sulla via Emilia ed era visibilmente danneggiata. E la conducente per proteggersi, vista la ridotta velocità di percorrenza, aveva le quattro frecce accese. La ruota anteriore lato guida del mezzo era quasi sul ferro e brandelli di pneumatico si perdevano sulla strada. Subito la giovane, presa in cura dal vigilanti in attesa dei soccorsi, ha dato alcune versioni discordanti rispetto alle proprie condizioni e a quelle del proprio veicolo. E adesso si sta cercando di ricostruire l’accaduto per capire se si sia trattato di un incidente, di un’aggressione o di cos’altro. Restano aperte tutte le piste. Il compito di far luce sull’inquietante vicenda spetta ai carabinieri della Compagnia di Codogno, che indagano su quanto accaduto e ricostruiranno i fatti. La 27enne è stata trovata con alcune ferite superficiali sul corpo e visitata dai soccorritori giunti poi sul posto, ma non ha voluto essere trasportata in ospedale.

Le sue ferite sembravano segni di arma bianca, come se fossero state inferte con un coltello. Ma lo si capirà solo dopo la ricostruzione di quanto le è accaduto nelle ore precedenti al ritrovamento. La giovane è stata visitata sul posto dagli operatori della Croce casalese e dai sanitari dell’automedica che, a seguire, sono rientrati nelle rispettive sedi. Non è risultata in pericolo di vita.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?