A PIEDI Bici condotte solo a mano e niente auto: la zona di piazza San Magno è l’ideal per il passeggio
A PIEDI Bici condotte solo a mano e niente auto: la zona di piazza San Magno è l’ideal per il passeggio

Legnano, 17 febbraio 2019 - Un mese, ma c’è chi dice anche qualche giorno in meno, e via Cavallotti cambierà volto. Prendono infatti il via domani i lavori di riqualificazione del tratto che da piazza San Magno conduce all’ufficio postale di via Palestro. Rinnovo della pavimentazione, posizionamento di piante ad alto fusto, rifacimento del collettore fognario e sostituzione della tubazione del gas: saranno questi gli interventi previsti per questo tratto di strada, che fa parte a tutti gli effetti della zona a traffico limitato del centro. Una ztl che, se durante i primi giorni di sperimentazione aveva suscitato alcuni dubbi fra cittadini e commercianti, è entrata a far parte delle abitudini dei legnanesi.

«Sono diventato papà da poco e posso dire di essermi accorto dell’utilità delle zone a traffico limitato soprattutto andando in giro con la carrozzina - spiega Luca Tesorio -. Strade vietate alle auto in centro sono molto comode soprattutto per le famiglie». Da una neonata a un bambino più grande: l’esigenza di avere zone sicure non cambia. «Noi non siamo di Legnano, ma ci capita di venire qui durante il fine settimana - racconta Alessandra Grilli - e in effetti con la ztl anche noi genitori possiamo passeggiare con maggiore tranquillità: i bambini non rischiano di essere travolti».

Quello di via Cavallotti è un tratto che ormai da tempo si configura come zona a traffico limitato e quindi i visitatori non sono rimasti molto sorpresi dai lavori di riqualificazione che sono in programma da domani e per le prossime settimane.

«Tutte le città del Nord Europa gestite in modo intelligente hanno una ztl in centro - commenta Beppe Viganò -. Avere un centro pedonalizzato rappresenta una sorta di segno di civiltà, per questo non posso che essere d’accordo con la decisione di limitare al traffico alcune zone della città». Via Cavallotti è caratterizzata anche dalla presenza di diverse attività commerciali. «Quello di febbraio è un mese che già solitamente non ci riserva grandi scossoni dal punto di vista delle vendite, è un mese tranquillo. Quindi, visto che i lavori su questa strada devono essere fatti, ben venga che i cantieri siano aperti in questo periodo» sottolina Cristian Plantera di Kasanova. «Dureranno poco e ci è stato assicurato che gli interventi riguarderanno una porzione di strada alla volta - prosegue -, quindi non posso dire di essere preoccupato. La chiusura al traffico è una caratteristica di questa via ormai da diverso tempo, quindi siamo abituati».