Legnano, raddoppiate le violazioni per guida senza patente e auto non assicurate

Il report della Polizia locale riferito all'intero 2023 presenta dati più alti rispetto all’anno precedente: automobilisti più sregolati e più distratti

Controlli con etilometro della Polizia locale
Controlli con etilometro della Polizia locale

Legnano (Milano), 6 febbraio 2024 – Legnanesi alla guida? Sempre peggio, perché mentre i numeri indicano un aumento di tutte le infrazioni più frequenti, a preoccupare sono soprattutto alcuni dati specifici che riguardano la copertura assicurativa e la guida senza patente. Nella mattinata di oggi il comandante della Polizia locale, Daniele Ruggeri, ha presentato infatti il bilancio del 2023 e proprio questi due dati – anche per il peso che possono avere nella circolazione di tutti i giorni in città - risultano particolarmente degni di nota.

Le vetture controllate : 296 senza assicurazione

Il numero di vetture sottoposte a controllo e che sono risultate scoperte da ogni forma di certificato assicurativo sono state nel corso del 2023 ben 296: l’anno precedente, il 2022, erano state in tutto 154 e nel 2021, ancora meno, 123.

Per quanto riguarda invece gli automobilisti fermati alla guida di un’autovettura e totalmente sprovvisti di patente di guida, i casi rilevati nell’anno da poco concluso sono stati 63: erano 31 nel 2022 e 26 nel 2021.

Se a questo aggiungiamo che anche per quanto riguarda le autovetture fermate e trovate senza regolare revisione l’aumento è stato comunque considerevole (1116 contro 899 dell’anno precedente), è normale pensare che alcuni comportamenti fortemente pericolosi, che non tutelano gli altri frequentatori delle strade cittadine, siano in rapido aumento.

L’utilizzo del targa system e le infrazioni più comuni

“Bisogna inserire di certo i dati del report di quest’anno in un contesto di controlli ampiamente cresciuti in numero – spiega il comandante della Polizia locale, Daniele Ruggeri – ma è evidente che questi fenomeni sono in rapido e preoccupante aumento. Per quanto riguarda la guida senza certificato assicurativo un passo avanti è stato compiuto attraverso l’utilizzo dei sistemi di riconoscimento targhe, che ci permettono di identificare a priori quali siano i veicoli da fermare e controllare con le nostre pattuglia posizionate poco più avanti.

È vero però che una generale disattenzione verso le regole del vivere civile emerge dal nostro report annuale, anche per quanto riguarda le infrazioni più classiche che vanno dall’uso del cellulare in auto al mancato utilizzo delle cinture di sicurezza”.

A confermare che i comportamenti degli automobilisti (o dei cittadini in generale se si dovessero prendere in considerazione anche le sanzioni per abbandono di rifiuti, pure quelle in enorme aumento) sono peggiorati c’è anche il dato relativo ai casi di guida in stato di ebbrezza: rispetto al 2022 l’aumento dei casi registrati nel corso del 2023 supera il 60 per cento, passando da 29 a 48 sanzioni elevate sulle strade dalla sola polizia locale.