Segue la moglie al supermercato e la trova con un altro: marito geloso minaccia di uccidersi

Rescaldina, l’uomo, un 47enne residente in zona, ha prima dato in escandescenza nel centro commerciale terrorizzando i presenti

I carabinieri intervenuti
I carabinieri intervenuti

Segue la moglie al supermercato e la scopre insieme a un altro uomo, poi minaccia di uccidersi. È successo ieri pomeriggio poco dopo le 15 al centro commerciale Conad (ex Auchan) di Rescaldina. Il protagonista è un uomo di 47 anni residente in zona che, sospettando che la moglie lo tradisse, l’aveva seguita fin dentro lo spazio commerciale rescaldinese.

L’uomo, dopo averla notata con un altro uomo, ha dato in escandescenze. Prima si è avvicinato minaccioso verso la moglie stessa, poi ha litigato violentemente con la donna. Spinte, parole e insulti davanti alla gente terrorizzata dalle urla. L’uomo dopo essersi sfogato contro la donna, si è fiondato di corsa in un negozio della galleria commerciale, cercando un arnese per puntarselo addosso. Ha trovato un coltello, lo ha afferrato e l’ha puntato verso di sé minacciando di togliersi la vita. Il tutto di fronte a decine di persone terrorizzate, fra cui i commessi del negozio che hanno immediatamente chiamato il 112.

Sul posto in pochi istanti sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Legnano, oltre all’ambulanza della Croce rossa di Saronno. L’uomo è stato calmato prima dai militari, poi dai sanitari del 118. L’uomo ha spiegato di non volersi fare del male, quanto, preso dalla disperazione di puntare a un gesto più che altro dimostrativo. Nonostante la richiesta del personale medico, il quarantasettenne non ha ritenuto necessario il trasporto in ospedale. I due si sarebbero poi chiariti in disparte, aiutati anche dai carabinieri che hanno impedito che la sceneggiata degenerasse. Diverse persone, non capendo cosa stesse accadendo dentro il centro commerciale, si sono date alla fuga pensando ad un atto di terrorismo vedendo l’uomo brandire un coltello da cucina.