CHRISTIAN SORMANI
Cronaca

San Giorgio su Legnano avrà la sua prima via intitolata a una donna: la storica ostetrica del paese

A primavera l'inaugurazione di via Gabriella Consorti, morta nel 2007

Il sindaco Ruggeri

Il sindaco Ruggeri

San Giorgio su Legnano (Milano), 30 gennaio 2024 – Fino a qualche anno fa Villa Cortese nel legnanese era l'unico paese senza semaforo. Adesso un altro tabù è destinato a cedere entro qualche mese. Si tratta della prima strada del paese dedicata a una donna. Sembra incredibile ma fino al 2024 San Giorgio su Legnano non ha mai avuto una via, una piazza o una strada intitolata al femminile.

Presto però una via che sarà intitolata a Gabriella Consorti, storica ostetrica morta nel 2007. La nuova intitolazione riguarderà la strada che fa da proseguimento a via don Bosco dopo l’incrocio con via Marzabotto, accanto al piazzale del cimitero cittadino.

Classe 1929, Gabriella Consorti divenne ostetrica all’Istituto Mangiagalli e negli anni ’50 si trasferì a San Giorgio su Legnano diventando la levatrice del territorio, facendo nascere centinaia di sangiorgesi. La strada verrà inaugurata in primavera. "Si è reso necessario dare il nome alla via e abbiamo fatto un mini sondaggio interno al gruppo che ha deciso di intitolarla alla storica levatrice di San Giorgio – spiega il sindaco Claudio Ruggeri –. Ci è parso un segnale importante di attenzione ad una persona che ha svolto con passione e dedizione un ruolo fondamentale negli anni del baby boom”.