Quindici culle innovative in dono al punto nascita dell’Ospedale

"Il Ponte del Sorriso dona 15 culle al punto nascita di Cittiglio, per un valore di 20mila euro, che consentono alla mamma di accudire il proprio bambino in tutta sicurezza. Un aiuto importante per il benessere psico-fisico del neonato.

Quindici culle innovative in dono al punto nascita dell’Ospedale
Quindici culle innovative in dono al punto nascita dell’Ospedale

Mamme e bambini saranno ancora più vicini al punto nascita di Cittiglio in seguito alla donazione da parte de "Il Ponte del Sorriso". Quindici culle, per un valore di 20mila euro, sono state consegnate all’ospedale grazie all’aiuto di numerosi benefattori e in particolare all’Associazione Santacaterina Aps di Buguggiate che organizza la festa di Erbamolle. Si tratta di culle particolari, che consentono alla mamma di accudire in tutta sicurezza il proprio bambino. Un aiuto importante per il neonato: poter stare accanto da subito alla propria mamma e sentirne il suo profumo gli assicura la serenità che lo fa stare bene. "Momenti di grande emozione che devono essere vissuti senza ansia, ma nella massima tranquillità e confort - osserva Emanuela Crivellaro, presidente della Fondazione Il Ponte del Sorriso - queste culle permettono, infatti, di abbassare la spondina laterale e di essere poste a fianco del letto della mamma congiungendo i due materassi. In questo modo la mamma è in grado di coccolare il bimbo e soddisfare i suoi bisogni primari, senza doversi alzare. La mission de Il Ponte del Sorriso è quella di tutelare la salute dei bambini, ma anche il loro benessere psico-fisico fin dalla nascita". Allaa consegna delle culle erano presenti Massimo Agosti, direttore del Dipartimento Materno-Infantile e Carlo Baldioli, responsabile della Pediatria e Nido di Cittiglio, che hanno espresso gratitudine al Ponte del Sorriso per la donazione. "Le 15 nuove culle - hanno sottolineato - si integrano perfettamente con gli obiettivi dei punti nascita di Asst Sette Laghi, che sono quelli di accompagnare il parto e la nascita ponendo al centro dell’attenzione la famiglia e la diade mamma-neonato. Queste culle sono uno degli strumenti concreti con cui decliniamo la nostra filosofia, che qui a Cittiglio si può riassumere nell’impegno a portare lo spirito della Stanza della Cicogna fuori dalla Stanza della Cicogna". Lorenzo Crespi