Polizia locale, bando per l’avanguardia

Si punta al sistema di videosorveglianza centralizzato collegato con le pattuglie .

Polizia locale, bando per l’avanguardia
Polizia locale, bando per l’avanguardia

"Anche quest’anno la polizia locale ha voluto aderire al bando promosso da regione Lombardia per progetti relativi alla sicurezza urbana che possono garantire nuove dotazioni di servizio, sempre al passo con i tempi e tecnologicamente avanzate". Così l’assessore, Alessandro Provini illustra il programma messo a punto dal comando cerrese che si basa sul coordinamento tra il servizio di videosorveglianza centralizzato e la pattuglia. "Questo progetto, come i precedenti, vuole migliorare la già ricca dotazione strumentale a disposizione dei nostri agenti e non solo, grazie all’accordo sovracomunale con Rescaldina e con l’asse del Sempione. Proprio per questo, i nostri investimenti producono degli effetti ancora più importanti, perché messi a disposizione di una platea ben più ampia rispetto al comando Cerro maggiore". Il finanziamento totale richiesto ammonta a circa 8.000 euro, per un importo complessivo di progetto di 15mila euro.

"Se arrivasse anche questo finanziamento, negli ultimi quattro anni, avremmo complessivamente raggiunto una cifra che supera i 100mila euro per la riconversione totale dei mezzi a disposizione del corpo di polizia locale". Nell’ultimo consiglio comunale è stata approvata la nuova convenzione con Rescaldina per i servizi di Polizia Locale interterritoriale e di mutuo soccorso. Una convenzione "profondamente differente rispetto a quella scaduta qualche mese fa. Come avevamo richiesto – precisa l’assessore Provini – sono stati fatti passi in avanti per avere una collaborazione sempre più importante". Ch.S.