Linea Milano-Mortara. Ottanta treni soppressi. E arriva la maglia nera per il record di ritardi

Si è registrato solo un lievissimo miglioramento rispetto al mese precedente .

Linea Milano-Mortara. Ottanta treni soppressi. E arriva la maglia nera  per il record di ritardi

Linea Milano-Mortara. Ottanta treni soppressi. E arriva la maglia nera per il record di ritardi

È stato registrato un lievissimo miglioramento nell’affidabilità del servizio ferroviario rispetto al mese precedente ma la Milano-Mortara continua ad essere una delle linee lombarde che fa registrare il maggior numero di ritardi e di soppressioni. Il dato sull’affidabilità della linea per il mese di dicembre, elaborato dal Comitato Mi-Mo-Al sulla base delle comunicazioni registrate dalla App di Trenord, si attesta al 67,9% mentre era del 66,2% a novembre. Ed è dal mese di giugno dello scorso anno che questo indice non supera quota 70%. "Nello scorso mese di dicembre dei 1.339 treni programmati sulla Milano-Mortara-Alessandria 350 (26,1%) hanno accumulato un ritardo superiore ai 5 minuti e 80 (6%) sono stati soppressi - si legge nella relazione elaborata dal Barometro del Comitato presieduto da Franco Aggio -. Le cause per la soppressione degli 80 treni sono riconducibili per 50 convogli (62,5%; ovvero il 3,7% sul totale) a Trenord per guasti del materiale rotabile e mancanza materiale rotabile; per 20 treni (25%; 1,5% sul totale) a sciopero; 10 treni per altri motivi (12,5% e 0,8% sul totale). I 350 treni in ritardo, invece, sono riconducibili a Trenord per 220 treni (62,9%; 16,4% sul totale) a causa di guasti del materiale rotabile; a Rfi per 114 treni (32,6%; 8,5% sul totale) a causa dei guasti ai passaggi a livello, agli scambi, a lavori di potenziamento e a esigenze di circolazione; mentre 16 treni (4,5%; 1,2% sul totale) sono stati sopressi per altri motivi". Una curiosità: i giorni in cui ci sono stati meno disagi a dicembre sono stati quelli natalizi, dal 23 al 31 dicembre. Proprio i giorni in cui la stragrande maggioranza dei pendolari non usufruiva del servizio in concomitanza con le festività. Nel secondo semestre dell’anno passato i treni che hanno viaggiato con un ritardo superiore ai cinque minuti sono stati 8.968, ovvero il 22% dei 40.696 convogli programmati. Quelli soppressi sono stati 2.064, il 5,1%. Il nuovo anno Il 2024 è cominciato con un atto vandalico su un convoglio di Trenord in servizio sulla linea Milano-Mortara che ha causato la soppressione di tre corse.