Quotidiano Nazionale logo
6 mar 2022

Legnano, botte e violenze in piena notte. Diciottenne in ospedale con mandibola fratturata

Aggredito poco dopo le quattro del mattino

paolo girotti
Cronaca
pavia - sparatoria in strada nuova - litigio rissa tra albanesi, rientro in giallo - sul posto polizia di stato e polizia locale - foto torres
Litigio e rissa

Aggredito poco dopo le quattro del mattino, un giovane di soli diciotto anni ha concluso la sua lunga notte al Pronto Soccorso dell’ospedale di Legnano, dove gli è stata riscontrata la frattura della mandibola: saranno le indagini che verranno condotte in questi giorni dalla Polizia di Stato a chiarire cosa sia successo nella notte tra sabato e domenica in via Bellingera, teatro dell’ennesimo episodio di violenza che ha, purtroppo, caratterizzato le notti legnanesi nel fine settimana.

L’episodio ha avuto come teatro la strada che da via Pietro Micca scende poi verso via per Castellanza: qui, poco dopo le 4 della mattina, è stata chiamata a intervenire una volante del Commissariato di polizia di via Gilardelli, inviata sul posto dopo che dai residenti erano stati segnalati schiamazzi e disordini in strada. Non appena giunti nel luogo indicato, gli agenti hanno trovato un ragazzo classe 2003, cosciente e con il volto tumefatto coperto di sangue: è stato poi lo stesso giovane a confermare agli agenti di essere stato aggredito poco prima.

L’ambulanza arrivata sul posto, una volta prestati i primi soccorsi, ha poi trasportato il giovane all’ospedale di Legnano: una volta sottoposto a una visita di controllo dai medici dell’ospedale cittadino, al giovane è stata riscontrata una frattura alla mandibola. La Polizia di Legnano ha subito dato il via alle indagini per capire cosa sia esattamente successo, cosa abbia provocato la violenta aggressione e le eventuali responsabilità.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?