Incidente alla Lindt . Operaio di ventun anni travolto da un muletto. Gli amputano piede

Dipendente di un’azienda esterna, stava svolgendo alcune mansioni. La corsa a sirene spiegate in ospedale non è bastata per salvargli l’arto.

Incidente alla Lindt . Operaio di ventun anni travolto da un muletto. Gli amputano piede
Incidente alla Lindt . Operaio di ventun anni travolto da un muletto. Gli amputano piede

Un gravissimo infortunio sul lavoro a Magenta. È avvenuto ieri mattina alla Lindt di Magenta. Lui è un ragazzo di soli 21 anni che a causa dell’incidente, ha perso il piede. Non è dipendente della Lindt e, con il personale della ditta per la quale lavora, era stato chiamato a svolgere alcuni lavori. R.A. è residente a Reggio Calabria e domiciliato nel territorio. Giovedì, verso le 8.30, stava eseguendo alcune mansioni all’interno del noto stabilimento del cioccolato di strada Boffalora, stava lavorando a bordo di un muletto quando, per cause ancora tutte da chiarire il carrello lo ha travolto e il piede è rimasto incastrato.

Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco di Inveruno e Legnano per liberarlo, ma le condizioni del piede erano apparse gravissime. Sul posto sono giunti anche l’equipaggio di turno della Croce Bianca di Magenta, oltre all’automedica. Il giovane è stato sottoposto al primo intervento sul posto per essere poi trasferito, in codice giallo, al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano. Non era in pericolo di vita, ma responso dei medici non ha lasciato speranze per l’arto inferiore. Il piede dello sfortunato ragazzo è stato amputato. Le indagini della Polizia locale di Magenta sono cominciate subito insieme ai tecnici di Ats, dipartimento prevenzione infortuni sul lavoro. Sarà necessario rispondere ai tanti interrogativi che, inevitabilmente, verranno posti in materia di sicurezza. Verrà analizzato e sottoposto a tutte le verifiche il mezzo sul quale si trovava il ragazzo. E verranno ascoltati i testimoni che potrebbero fornire particolari sull’accaduto.

L’area dove è accaduto l’incidente è stata messa in sicurezza e verrà sottoposta ad ulteriori accertamenti. La Polizia locale di Magenta è rimasta sul posto per tutta la mattina al fine di raccogliere dettagli importanti. A Magenta erano diversi mesi che non si registravano incidenti sul lavoro di una certa gravità come quello di ieri. A ottobre 2017 si era verificato un altro incidente alla Lindt che, inizialmente, sembrava molto grave al punto da dover allertare anche l’elisoccorso. Un operaio di 45 anni di Arconate rimase incastrato sotto un compattatore. Portato a Niguarda, fu dimesso il giorno seguente.