Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
1 mar 2022

In bici sull’alzaia, ragazza cade nel Naviglio

La ventenne ha riportato diversi traumi. L’incidente rimette al centro la difficile e pericolosa convivenza fra passanti e due ruote

1 mar 2022
graziano masperi
Cronaca

di Graziano Masperi Bellissime giornate di sole di fine inverno che anticipano la primavera e la strada alzaia del Naviglio Grande si riempie di ciclisti e pedoni. Accade soprattutto il sabato e la domenica pomeriggio quando sono migliaia le persone che la percorrono da Turbigo fino a Castelletto di Abbiategrasso. Soprattutto nei tratti più belli, quelli tra Robecco e Cassinetta di Lugagnano, quello tra Boffalora e Bernate e a Castelletto di Cuggiono. Domenica poi, a Boffalora, c’era ancora più gente del solito, complice il tradizionale carnevale boffalorese che ha attirato numerose famiglie affollando il centro storico a ridosso del vecchio ponte sul Naviglio. Domenica scorsa era impressionante il fiume di persone, soprattutto a piedi che camminavano tra i vari comuni a godersi il panorama tra natura e ville storiche. Purtroppo con tante persone sull’alzaia il rischio di incidenti è inevitabile. Una ragazza di 29 anni che pedalava all’altezza di Boffalora, è finita nel Naviglio Grande in asciutta, riportando traumi su varie parti del corpo. Per soccorrerla sono dovuti intervenire i vigili del fuoco di Magenta, oltre ai volontari della Croce Bianca e all’automedica. Dopo essere stata recuperata dall’alveo e riportata sull’alzaia è stata stabilizzata e trasferita, in codice giallo, al pronto soccorso dell’ospedale di Legnano. Sull’alzaia sono intervenute le Polizie locali di Boffalora, competente per territorio, e quella di Magenta a supporto. La dinamica dell’accaduto è ancora tutta in fase di ricostruzione. Da una parte il compagno della ragazza, che la seguiva, avrebbe visto che è stata sfiorata dalle cicliste che arrivavano in senso opposto. Le due cicliste avrebbero invece detto di non avere notato alcun contatto. Secondo la Polizia locale di Boffalora Ticino non si può escludere che le cicliste che andavano verso Boffalora, nel superare un gruppo di pedoni, avrebbero invaso parte della carreggiata. La ragazza avrebbe così frenato, magari spaventata, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?